Carissima…

Ho ricevuto con la posta del mattino la tua partecipazione di nozze.
Auguri.
Auguri di grande felicità.
Mi fa piacere sapere che hai trovato l’uomo della tua vita, l’uomo giusto a cui affiderai te stessa, la tua vita e il tuo futuro.
Ci conosciamo da quando eravamo ragazzini e siamo cresciuti insieme a poco a poco.
Mi ricordo di quando giocavamo a nascondino ed io spiavo per sapere dove ti nascondevi.
Ma tu no, tu non baravi.
Contavi puntualmente fino a trentuno e non sbirciavi mai.
Perché ricordo queste cose proprio ora?
Perché tu sei così: seria e onesta, scrupolosa e meticolosa, fedele negli affetti e perbene.
Ti meriti il meglio.
Ti meriti di vivere con un uomo altrettanto serio, fedele e sincero che sia capace di apprezzarti per la tua modestia, per la tua semplicità, per la tua devozione, per i tuoi slanci di generosità, per il tuo sapere profondo e mai ostentato.
Uno che apprezzi la tua bellezza, il tuo viso dolce, la tua figura sottile e slanciata, la tua eleganza discreta, i tuoi sorrisi improvvisi e la tua risata argentina.
Uno che sappia annegare nel tuo sguardo azzurro che sa essere stupito, ironico, ammirato, ingenuo, ridente, canzonatorio e turbato.
Uno che riconosca al tatto la tua pelle che profuma sempre di buono e che si perda nei tuoi capelli neri, lunghi e setosi.
Uno che si smarrisca sulle tue labbra rosse e socchiuse…
Uno che ammiri il tuo passo leggero attraverso  le avversità e le brutture della vita, fiduciosa in una conclusione bella e possibile che sai sempre ricercare e raggiungere.
Un uomo che ti ami con una passione che non si spegnerà mai…
Auguri.
Ti auguro tutto il bene, tutta la felicità, tutto l’amore che desideri.
Ti auguro che vi vogliate reciprocamente bene per sempre, che tu voglia il suo bene e che lui voglia il tuo.
Sempre.
Ti auguro che tendiate alla stessa meta, che possiate arrivare a guardarvi e capirvi senza parlare, che vogliate ogni giorno continuare a voler vivere la vostra vita insieme, aldilà delle difficoltà che sicuramente ci saranno, ma che per il vostro amore non saranno mai insormontabili.
E per finire ti auguro una vita lunga per viverla con l’uomo che ami e che ti ama.
Ti voglio bene.
Voglio il tuo bene.
…Anche se non sai quanto mi fa male il non essere io quell’uomo.
Non hai mai capito quanto io ti amo.
Perchè non hai mai capito niente di me.
Sii felice.
Siilo anche per me.

Marco

 

7 pensieri su “Carissima…”

  1. Una bella lettera d’amore, gentile, ma anche prima di arrivare alla fine, avevo interpretato un amore non fraterno, perché si legge fra le righe che parla d’amore, magari amore delicato, che si mette da parte, che non é irruente, che non parla apertamente di sesso, che é rinuncia, ma sempre un amore di quelli che portano, in questo caso, la donna, nel cuore per sempre.
    Brava.
    sandra

  2. L´altro saprá amarla cosí? Quante volte nella sua vita, nei momenti difficili, rileggendola lei dirá: e se……? Molto bella, anche se io non sono per l´amore che ti fa dire: se tu sei felice lo sono per te; io sono piú: voglio che tu sia felice con me. Sono egoista, lo so.
    Tilly

  3. Anna non capisco perchè tu non abbia affrontato questa situazione di petto, lasciando così che questo tuo grande amore …..magari non corrisposto proprio perchè all’oscuro di questi tuoi sentimenti, potesse fare questa scelta.
    Ricordati che il treno passa solo una volta, ma mi auguro di cuore che tu possa essere un’eccezione.
    Un grosso bacio da Davide

  4. per Davide Venuda:
    carissimo,
    io sul treno, quello giusto, sono salita…
    un abbraccio.
    ciao
    anna

  5. mamma ma sta lettera è troppo bella… fra le righe si riusciva a leggere il profondo amore e dolore di quest’uomo… fantastico… wow…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *