Il tempo

L’acqua della gioventù, scorre su di noi.

E’ tiepida. Ma scivola rapida sulla pelle.

E ne resta solo il ricordo. Limpido.

Pura è la voglia di preservare il presente.

Altrettanto pura è la cattiveria del tempo.

Spietato levigatore delle anime umane.

L’acqua diventa sempre più fredda.

E sempre più asciutta. La pelle si raggrinzisce.

E il tempo colleziona vittime nel cassetto.

Il tempo che non si lascia fermare.

Ma si lascia usare. Si Usare.

Il tempo. Il magico tempo.

Non sprechiamolo di noia.

 

Un pensiero su “Il tempo”

  1. “quisque faber fortunae suae”…
    bello sentir suggerire da un giovane scrittore/poeta l’idea che la vita è nelle mani di ognuno di noi e che ogni persona può modellare se stesso e la propria esistenza su modelli che ognuno è libero di scegliere.
    bello il richiamo ad una vita attiva, da padroni di se stessi, rifuggendo dal lasciarsi andare, abbandonati ad una noia inutile e improduttiva.
    bravo.
    ciao
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *