Tepore meridiano

L’eco smorzato di giochi di bimbi lontani.

L’andare dei ritmi sembra inciampare e l’astro di fuoco attenua la spinta.

Trattengono la realtà striduli e voli di rondine, acuti e fugaci come la vita.

In quelle ali la libertà rincorre se stessa improvvisando rapide traiettorie nell’aria.

Un tiepido vento avvolge l’anima mia.

Lo sguardo si stanca, un poco si perde, poi torna a ritroso.

L’occhio si vela, guarda l’interno: tutto è calmo, tutto è lento.

Pensieri leggeri, incolori, poi niente… solo vapore.

La Pace, il Mondo, i bimbi, la Natura che veglia.

I giuochi d’alati immersi nel petto.

Vorrei morire…

Mi lascio sognare.

 

7 pensieri su “Tepore meridiano”

  1. vola la fantasia…
    fuori di noi e dentro di noi ricerca di pace e di libertà…
    la natura ci avvolge e ci stringe in un abbraccio materno…
    ciao
    anna

  2. Sognare, caro Sal, non é poca cosa, pensa, c’é chi addirittura non ne é più capace! Chi sogna alato é fortunato e ricco di fantasia, tieni stretta questa ricchezza.
    Ciao.
    Sandra

  3. Ringrazio molto Anna e Sandra che seguono sempre con interesse le mie cose. KisssssSal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *