Io so parlar d’amore

Emozioni devastanti, incontri da togliere il fiato, gioie e delusioni. Queste sono poche delle mille cose che albergano in un sentimento detto Amore. E lo dico, senza girarci troppo intorno: io amo parlare d’amore. L’amore è il dado di quel brodo chiamato vita. Dà un sapore, che a volte troviamo squisito, e che altre ci lascia l’amaro in bocca. Ma che pur sempre caratterizza ciò che stiamo assaggiando.  Questo sentimento nasce dagli impulsi nervosi tra le nostre cellule neuro trasmettitrici, ma non amo questa spiegazione. Preferisco pensare all’amore come un’invisibile aurea che ci circonda, e che travolge chi merita di essere travolto. Ma com’è difficile identificare l’amore! Che cos’è, dopotutto? Amore è quando lo vedi e sei semplicemente felice. Amore è quando lo baci sotto il sole mentre i capelli si muovono grazie al vento fresco. Amore è quando mille lacrime invisibili di felicità ti solcano il volto. Amore è quando, anche solo per una volta, senti che è l’attimo perfetto, quello che aspetti da una vita, e che forse non si ripeterà mai più. Amore è quando hai l’istinto di dare la vita per l’altro. Amore è voler trascorrere ogni istante della tua esistenza con chi adori. Amore è quando senti di non aver solo bisogno solo di lui, ma ne hai assoluta necessità. Amore è un milione di cose. Gli esempi sono infiniti, però una vera definizione è difficile da dare. Ma per chi sa amare veramente, una definizione non serve. Basta sentire quel qualcosa in noi che sembra traboccare ma non sappiamo cosa sia. Basta essere felici anche quando fuori piove, sapendo che nel mondo, da qualche parte, c’è lui che parla, cammina, pensa e respira. E in lui, c’è il nostro pensiero. E se un giorno tutto questo dovesse finire, è inutile piangere. È meglio sorridere pensando al nostro unico e irripetibile, attimo perfetto.

 

3 pensieri su “Io so parlar d’amore”

  1. E’ stato un piacere leggerla, non che avessi la necessità di rinfrescare la memoria, questo fortunatamente no, ma il pensiero che questo Mondo attuale, e forse a pensarci bene, anche quello passato, sia “bombato” da tanta aridità e valori di “plastica”, il sentire cantare la semplicità e il respiro dell’amore, apre il cuore e la mente al sorriso per la formazione di gente migliore.
    Ciao.
    Sandra

  2. L’amore… cos’è l’amore, dov’è l’amore. Forse perduto nel più arido dei deserti, perchè sordo alla voce dei più deboli. Purtroppo amare è un lusso, che non tutti possono permettersi. Capire ciò, è l’inizio di un cammino che non ha mai fine, come il comprendere la vita, nella sua interezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *