Prima di te

Un’ombra fatta solo di paure,

un cielo pieno di malinconia

traspare appena un cenno di figure

non vedo uomini né amori andare via

 

tutto è confuso non ricordo i nomi

tutto si fonde nella mia memoria

solo pagliacci o briciole di automi

solo di pietra e non impressi nella storia.

 

Nulla si ferma nel vorticare ardito,

gira e rigira centrato sulla mente

nulla più appare chiaro e definito

e tu che non ti mostri chiaramente.

 

Dove sei stato in questo tempo andato,

dove hai nascosto la mia felicità

ricordo solo un grido, e mi hai lasciato,

t’avrei aspettato per l’eternità.

 

Prima di te né baci né tormento,

e prima ancora neanche una parola

ti aspetterò perché ti so nel vento

ti attende la mia gioia anche se sola.  

 

8 pensieri su “Prima di te”

  1. il tempo dell’attesa: bello, pieno di immaginazione e di fantasie che rischiarano un oggi vuoto di significato.
    brava
    anna

  2. Per un così grande Amore, hai scritto una poesia bellissima.
    Complimenti.
    Ciao. QS-TANZ.

  3. Bella bella…densa e ricca di emozione..
    ….”ti aspetterò perché ti so nel vento”….
    Spettacolare, Complimenti!

    Federica

  4. Buona introspezione, ma lascia l’amaro il fatto di dover, per sentimenti, dipender da qualcuno… Kisssal…

  5. Credo di conoscere quest’attesa ed anche questo dolore..

    Riesci ad essere straordinariamente intensa: nei tuoi versi l’alternanza delle rime non è mai forzata ricerca di rigide assonanze, ma piuttosto sorprendente corrispondenza..

    Complimenti in differita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *