Concorso Letterario Nazionale “Cavallari Di Pizzoli” Quinta Edizione

La Pro Loco “Le Tre Montagne” di Pizzoli con il patrocinio del Comune di Pizzoli, della Provincia dell’Aquila, dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, della Comunità Montana Amiternina, del Centro Studi Ignazio Silone e con l’adesione della Regione Abruzzo – Agenzia per la Promozione Culturale,  indice la quinta edizione del Premio Letterario Nazionale “CAVALLARI DI PIZZOLI”.
Il Premio si articola in tre sezioni:

– Sezione A – POESIA INEDITA
Si partecipa inviando da 1 a 4 poesie in lingua italiana.
– Sezione B – NARRATIVA INEDITA
Si partecipa inviando da 1 a 3 racconti in lingua italiana.
– Sezione C – POESIA AUTORI IN ERBA
A questa sezione possono partecipare ragazzi di età non superiore a 14 anni inviando una poesia in lingua italiana.

Partecipazione
Possono partecipare al concorso tutti gli autori italiani che presentino esclusivamente opere di propria esclusiva creazione, inedite e mai premiate. Per opera inedita s’intende mai pubblicata su libri, giornali o riviste, mentre per opera mai premiata s’intende che non sia mai stata classificata nelle prime tre posizioni di altro concorso letterario. E’ ammessa la partecipazione a entrambe le sezioni A e B.

Modalità di partecipazione
Le opere dovranno pervenire entro il 14 giugno 2008 al seguente indirizzo: Fernando Iannozzi – Direttore del Premio Cavallari – Casella Postale 45 – 00062 Bracciano (RM).
Per tutte le sezioni: I partecipanti dovranno inviare ciascuna opera redatta in quattro copie dattiloscritte su fogli formato A4. Soltanto una delle copie dovrà recare la firma e tutti i dati dell’autore (nome, cognome, indirizzo completo di C.A.P., recapiti telefonici e/o indirizzo di posta elettronica). Le altre tre copie, pena esclusione, dovranno risultare prive di firma o sigla e assolutamente anonime.
Per le sezione A “poesia inedita” ciascuna opera dovrà essere contenuta in una sola facciata del foglio. Un foglio potrà contenere una sola poesia.
Per la sezione B “narrativa inedita” ciascuna opera non potrà superare le 10 facciate.
Per la sezione C “autori in erba” resta valido quanto specificato per la sezione A. La partecipazione delle classi scolastiche è limitata ad un solo componimento collettivo o ad un massimo di cinque componimenti individuali.
Non saranno accettate opere presentate in modo difforme da quanto specificato. Il materiale inviato non sarà restituito.
Si intende che, con la partecipazione al Premio, gli autori implicitamente accettano tutte le clausole del presente regolamento e dichiarano che le opere sono di loro esclusiva creazione, inedite e mai premiate. Accettano altresì la pubblicazione senza compenso e senza aver nulla a pretendere come diritti d’autore delle proprie opere sul sito www.cavallaridipizzoli.it o nella raccolta antologica del Premio. La proprietà letteraria delle opere rimane sempre e in ogni caso dell’autore.
Quota di partecipazione
Non è prevista quota di partecipazione per la Sezione C “Autori in erba”.
Per le altre sezioni le quote, quale contributo alle spese, sono le seguenti:
– Sezione A “Poesia inedita”: 15 € per la prima poesia, 5 € per ogni poesia successiva;
– Sezione B “Narrativa inedita”: 20 € per il primo racconto, 10 € per ogni racconto successivo.
La quota di partecipazione può essere versata nei seguenti modi:
– in contanti, allegandola nel plico di invio delle opere in busta chiusa controfirmata sui lembi e recante l’indicazione scritta dell’importo contenuto;
– tramite assegno circolare o bancario non trasferibile intestato a Fernando Iannozzi, Direttore del Premio;
– sul c/c postale n° 50461821 intestato a Fernando Iannozzi, indicando nella motivazione: “Partecipazione Premio Letterario Cavallari”. L’attestazione del versamento dovrà pervenire insieme alle opere.
– per i titolari di c/c postale anche via internet, tramite postagiro, al medesimo c/c 50461821.

Giuria
La giuria, che sarà resa nota all’atto della premiazione, è formata da tre autorevoli esperti per la poesie e tre per la narrativa. Il suo giudizio è insindacabile. I membri della giuria scelgono, per ciascuna sezione del concorso:
– L’opera vincitrice;
– Le due opere meritevoli di menzione d’ onore;
– Le opere segnalate, in numero deciso dalla giuria.
La Giuria potrà deliberare l’istituzione di riconoscimenti particolari fuori concorso. Il verbale di giuria sarà inviato all’Annuario dei Vincitori dei Premi Letterari per la permanente pubblicazione in internet (www.literary.it).
I risultati saranno tempestivamente comunicati agli autori vincitori e segnalati. Non è prevista la comunicazione diretta dei risultati agli altri autori partecipanti.

Premi
– Sezioni A e B “Poesia inedita” e “Narrativa inedita”:
Per il vincitore di ciascuna sezione: Trofeo, assegno di € 1.000 (mille), pagina personale nell’albo d’oro del sito www.cavallaridipizzoli.it.
Per le menzioni d’onore: Targa, omaggi artistico-artigianali tipici del territorio.
Per i segnalati: pergamena, libri.
– Sezione C “Autori in erba”:
Per il vincitore: trofeo, libri.
Per le menzioni d’onore: pergamena, libri.
Per i segnalati: pergamena

Serata di premiazione
La serata di premiazione è prevista per il giorno 2 agosto 2008 – ore 18,00 – nella piazzetta di Cavallari di Pizzoli (AQ). Tutti i concorrenti sono fin d’ora invitati.
Gli autori che interverranno potranno ritirare l’attestato di partecipazione. I premi non ritirati personalmente dai vincitori o dai segnalati non saranno assegnati e resteranno a disposizione dell’organizzazione.
Durante la serata saranno lette le poesie vincitrici e segnalate, passi dei racconti vincitori e segnalati e alcune opere o brani, su preventiva richiesta degli autori presenti. Alla premiazione saranno invitati, oltre alle Personalità locali, personaggi del mondo letterario, accademico, editoriale. Per quanto non previsto nel presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente ai promotori dell’iniziativa.

Informazioni
Informazioni sul concorso possono essere richieste via e-mail all’indirizzo premio@cavallaridipizzoli.it oppure telefonando al n° 338.3176575
Informativa sulla privacy (Art. 13 D.Lgs. 30.6.03 n° 196)
DATI DEL TITOLARE E DEL RESPONSABILE
“TITOLARE” e “RESPONSABILE” del trattamento è il Direttore del Premio, Fernando Iannozzi, presso C.P. 45, 00062 Bracciano, RM.
FINALITA’ E MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
Il bando di concorso è finalizzato all’assegnazione di un premio di carattere artistico. I dati raccolti vengono utilizzati esclusivamente ai fini dell’espletamento del concorso, del suo sviluppo futuro e delle attività di pubblicazione dei lavori.
Il trattamento dei dati, nonché la comunicazione ai soggetti indicati nella presente informativa e la diffusione dei dati stessi, ove previste, avvengono con l’ausilio di strumenti manuali, informatici e telematici, secondo logiche strettamente correlate alle finalità sopra indicate.
La riservatezza dei dati è garantita da misure di sicurezza per ridurre al minimo il rischio di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati trattati, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito.
SOGGETTI O CATEGORIE DI SOGGETTI AI QUALI I DATI POSSONO ESSERE COMUNICATI E AMBITO DI DIFFUSIONE DEI DATI MEDESIMI
I nominativi dei vincitori del concorso saranno divulgati nell’ambito delle comunicazioni relative agli esiti del concorso stesso. I nominativi dei vincitori del concorso e di altri partecipanti potranno essere divulgati in caso di pubblicazione delle opere nell’ambito delle attività di pubblicazione stessa.
NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
I dati personali raccolti sono quelli necessari all’individuazione del soggetto che intende partecipare al concorso (nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo, email, telefono).
DIRITTI DI CUI ALL’ART. 7 DEL D. Lgs. 30/06/03 n.196
L’art. 7 del Decreto Legislativo attribuisce all’interessato specifici diritti. In particolare l’interessato può ottenere dal titolare la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali e che tali dati vengano messi a sua disposizione in forma comprensibile. L’interessato può altresì chiedere di conoscere l’origine dei dati, nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione alla legge, nonché l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento stesso.
I diritti di cui al comma 1, riferiti ai dati personali concernenti persone decedute, possono essere esercitati da chiunque vi abbia interesse.
Nell’esercizio dei diritti di cui al comma 1, l’interessato può conferire, per iscritto, delega o procura a persone fisiche o ad associazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *