Per Umberto

Un giorno dal cielo cadde una stella,

anche gli angeli piangevano perchè era la più bella,

la più luminosa, la più gioiosa.

E così come per magia cadde non lontano da casa mia;

ripenso ai momenti passati insieme e penso a te

piccolo seme, germoglio ancora da sbocciare

tenera gemma persa nel mare;

penso al tuo viso sempre accompagnato dal sorriso

dove per finire il capolavoro era scolpita la parola “gioia” a lettere d’oro.

Con la tua aria da piccoletto davi amore e tanto affetto

il mare ti ha portato via,

ti ha spento come una stella in avaria.

Il mare che da sempre mi ha affascinato,

il mare che da oggi ho condannato,

lui che ho tanto amato finora,

lui il grande killer colpisce sncora!

Il dolore tra noi si espande Umberto Bianca: piccolo ma grande.

Dio perchè proprio Lui?

forse qui era sprecato e per questo te lo sei portato?

Che senso ha mandare un angelo nel mondo

se poi deve perdersi nel mare profondo?

Umberto è triste dirti addio

mai ti scorderò perchè nel cuore mio per sempre ti terrò!

 

2 pensieri su “Per Umberto”

  1. Ciao, mi chiamo Umberto!… è da molto tempo che voglio farti i miei complimenti per la poesia che hai dedicato a mio cugino!… dolce e commovente!… complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *