Mio libero pensiero

La divisione é un’operazione difficile da fare,

ci vuole tempo ad impararla

ed é facile dimenticarla.

Per questo occorre tanto

esercizio.

Va fatto manualmente però,

non con le macchinette o

col computer.

Va fatto allenamento

con la testa,

tanto,

fino a prender confidenza.

La insegnano nella scuola,

ma non basta,

va fatto esercizio anche a casa.

Perché tanta importanza?

Perché se l’egoismo

é un bagaglio umano

difficile a scaricare,

rendiamo questa operazione

un’abitudine mentale.

 

12 pensieri su “Mio libero pensiero”

  1. “homo homini lupus”, diceva il filosofo.
    e qui si può aprire una Treccani di idee sul prendere e dare, sull’approfittare ed essere generosi, sull’impegno e la presa in giro…
    aiuto!
    in che ginepraio ci siamo messe…
    ciao
    anna

  2. Qualche giorno fa ho sentito una frase molto bella in tv. Diceva così ‘L’amore non si divide. Si moltiplica.’ Mi è venuta in mente leggendo la tua bella poesia, perchè il principio di fondo è sempre lo stesso… ogni nostro gesto dovrebbe partire dall’amore e se esso moltiplica, non dovrebbero esserci egoismi di sorta…. In fondo possono sembrare soltanto discorsi teorici e folosofeggianti, fintanto che… non si prova ad applicarli nella vita e forse ci accorgeremo che non è poi così difficile. In fondo le cose buone sono sempre le più semplici.
    Complimenti, come sempre.

  3. Magari tutti intuissero il nocciolo della questione, magari tutti capissero… Kisssal…

  4. Geniale Sandra, dalla freddezza matematica sei passata abilmente all’essenza della vita. Solo che ha ragione Anna ora vi siete messe in un ginepraio, io ad esempio cerco sempre di aiutare chi ha bisogno ma allo stesso tempo metto la mia felicità sopra ogni cosa. Se non si sta bene con se stessi è difficile rendersi utile agli altri. Non nascondo che a volte il mio egoismo sconfina………. cos’è giusto? cos’è sbagliato? penso che vivere la vita per come ognuno la sente è la cosa più giusta !!!! A volte ci tira brutti colpi ma fin a quando riusciamo a giostrarne i fili, muoviamoli a nostro piacimento………
    Ciao.
    salvo

  5. scusa aggiungo, mi è capitato di tirarmi indietro per qualcuno e non sempre ne è valsa la pena……….

  6. Sottile, ma vera! Addizionare egoisticamente é molto piú facile.
    Brava
    Tilly

  7. Il cuore non batte solo per ricevere,
    i sensi unici vanno bene per i
    segnali stradali, penso io, animale libero
    e non raro.
    Grazie a tutti.
    Sandra

  8. Cara sandra spogli i rami del nostro autunno rimarranno, l’unico esercizio mentale che potrai elaborare ed anche inventare sarà il colore della tua poesia. Ciao max

  9. Semplicemente perfetta.
    Come sempre profondità di pensiero e snellezza nello scritto ti rendono unica.
    Ciao. QS-TANZ.

  10. Bello scritto, Sandra, sottile direi. Ma un sano egoismo non guasta. Iniziamo a capire in prima persona che cosa vuol dire stare bene, per poi sapere dove andare a lavorare perchè altri stiano bene. Condivido con Anna l’idea del ginepraio…
    ciao
    MRY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *