Io sogno…

Sogno pelle come catarinfrangente,

che rifletta la luce del mondo,

accecando il nulla, brutalmente.

Sogno sveglio, lucida allucinazione,

sogno disteso, le stelle: una rivelazione.

Rimembro lunghe nottate,

nella solitudine dei miei pensieri,

aspettando i primi barlumi, l’alba, i suoi candori.

Cammino con le ali attaccate ai piedi,

negli occhi, carovane di sensazioni.

Sogno un viaggio senza meta,

nelle terre ardenti e fiorite,

sotto i cieli perlati, nei deserti infiniti.

Vivo come tutto fosse sogno, puro e complicato,

e sogno per esser vivo, nel susseguirsi offuscato.

 

4 pensieri su “Io sogno…”

  1. L’uomo non sarebbe niente senza i suoi sogni, ma continuare a sognare non é patrimonio di tutti, molti non lo sanno più fare…
    Bravo.
    Sandra.

  2. Ciò che dice Sandra Carresi è pura realtà. E sono poche quelle persone che oggi si permettono ancora di volare con lo specialissimo aereo chiamato SOGNO, perchè nel 2008 e sempre di più col tempo, ci si fossilizza sulle cose materiali, lasciando in disparte il piacere di sognare, fantasticare…..

  3. una poesia bella, come tutte le cose che scrivi, pensosa, ricca di immagini e pensieri suggestivi come la chiusa finale che rivela l’animo delicato del poeta che fugge da una realtà che non ama e che vive in attesa che cambi.
    bravo
    anna

  4. incantevole davvero… poter volare con le ali attaccate ai piedi… volare nello spazio dove non esistono confini………. trovarsi fra le dune del deserto aspettando l’alba………. mi stai facendo sognare, in questa calda notte d’estate, dove mi ritrovo tra il grigiore dei palazzi e l’asfalfo traslucido di olii, vorrei essere con te per prendere le ali e volare nel mondo dei sogni……. forse ci riesco……… un due tre ………….via ……….mi preparo al volo pure io….. vamos amigo……….. muchas gracias

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *