Amata

Una frenesia
mi prende
allorché rimpiango
l’io
che non sono
e
le speranze,
i sogni,
la vaghezza
di una realtà
che non ho.

Nel tempo
che passa
mi rivedo
e
ritrovo
i castelli di sabbia
che si asciugano
al sole
sotto un cielo
di verdi
promesse.
 
Ora.

Eccomi,
qui,
nel presente
certo
e
amato
di chi mi ama.

 

7 pensieri su “Amata”

  1. Un bilancio sulla propria vita musicato e appagato. La fortuna é presente solo di striscio, la dose massiccia è data dalla determinazione, buon senso e dal farsi amare per quello che si é.
    Tutto qui.
    Complimenti.
    Ciao. sandra

  2. Ciao Anna.
    Rimpianti e certezze, passato e presente.
    Profonda riflessione di un’anima serena.
    Mi ci ritrovo in pieno.
    Complimenti, il tuo scritto è bellissimo.
    QS-TANZ.

  3. Noto molta più profondità nelle parole di questo scritto. Non è che frequenti qualche filosofo? Brava!

  4. complimenti, questa poesia è molto bella, profonda nella sua semplicità. Non c’è che dire sei molto brava… ciao da betta

  5. Bellissima, complimenti. Si dice che l’unica cosa reale sia il presente. Ma cos’è il presente? Esiste? Quali certezze può darci davvero? Forse dico questo perchè io certezze non ne ho mai. E non so se sia bene o male, a volte non posso impedirmi di essere affascinata da chi ne ha. Così osservo. Ma non le faccio mie.
    Un abbraccio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *