La singolar tenzone

Una contesa strana
ci impegna
con lanci
di parole.
 
Un gara senza sosta
nel giorno
senza tempo
e senza premi.

Lontano da me
tu spremi
il tuo ingegno
ed il tuo cuore.

Lontana da te
ricerco il modo
per vincerti
e stupirmi.

Non so
come sarà
la fine,
ma ti scrivo
 
e credo
che l’arma
colpirà il tuo cuore
e il tuo stupore.

 

4 pensieri su “La singolar tenzone”

  1. A mio parere la poesia esprime e ferma sulla carta sensazioni, impulsi, frammenti che dalla nostra mente sono passati alla via del cuore. Possiamo solo descrivere ciò che abbiamo vissuto sul nostro io, sia come sfogo che come mezzo di comunicazione all’ipotetico destinatario.
    Bella. Ciao.
    Sandra

  2. grazie a Sandra che sempre con affetto mi legge e a GiuseppeAntonio che segue la mia produzione poetica, l’apprezza e mi lusinga.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *