Tu la destinazione

Notte di fuoco, stelle cadenti

Scintille accese nel tuo cuore

Lacrime sommesse celano sentimenti

Accenni un sorriso e scordi il dolore

 

Sbiadite fotografie bruciano

E’ cenere l’autocommiserazione

La realtà esala, le cose cambiano

Nuova fiamma accende la convinzione

 

L’orgoglio cancella il cupo passato

Pensieri più alti il tuo ego indurrà

Stima e rispetto, sguardo rinnovato

Un pianto indeciso non bagnerà

 

Il bisogno d’amore cerca risposte

Lontana non è la soluzione

Nel viaggio speranze riposte

Luce sulla via: tu la destinazione.

 

2 pensieri su “Tu la destinazione”

  1. Ringrazio tutti per qualunque critica o commento vi sentiate di fare perchè è la prima poesia che scrivo… senza conoscere nulla della metrica e senza termini di paragone! Ma l’ho scritta di getto, in un attimo di vera ispirazione e l’esigenza di comunicarlo mi ha portato in questo bellissimo sito!
    Romina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *