La marionetta

La marionetta
si agita
tra le dita
del suo burattinaio…

I movimenti
disarticolati…
Le braccia
le gambe
disossate
incontrollate…

La testa
piegata
sul corpo
oscilla
qua e là
senza ritmo
né danza…

Mangiafuoco
si diverte
a guardarla
morire
e ride
della sua agonia
mentre
il pubblico
in delirio
batte le mani
urlando “Ancora!”

Chiude
gli occhi
e muore
la marionetta…
nell’orgasmo
del sangue
e dei fuochi
d’artificio…

Non
una lacrima…
nemmeno quella
di un bimbo…
a cantarle
la ninna nanna
dell’addio…

 

2 pensieri su “La marionetta”

  1. Amo le poesie semplici, su cose semplici, che ti regalano emozioni semplici ma nuove ed immediate. Bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *