Torno ancora a pensarci

Il mio pensiero corre

ancora una volta

dietro a Lei

 

Fermarlo è impossibile

va troppo veloce

mi sorprende sempre

 

Tante volte mi sono imposto

di stare in guardia

e di dimenticare

 

Ogni scusa è buona però

per voltarsi indietro

e rivederla

 

I ricordi, questi maledetti

se solo ci fosse un interruttore

per spegnerli

 

E come se non bastassero loro

ci si mettono di mezzo

anche i sogni

 

Così sia di giorno che di notte

non si ha mai tregua e ci tocca

vivere così

 

3 pensieri su “Torno ancora a pensarci”

  1. Penso che tu abbia dichiarato guerra alle virgole ed ai punti.
    Succede quando siamo arrabbiati e a rincorrere un sogno.
    Volta pagina. Comunque carina.
    Sandra

  2. commento da posta del cuore, come direbbe Gloria:
    e se tu semplicemente ti facessi coraggio e cercassi di riprenderti costei?
    magari fa la ritrosa e muore semplicemente dalla voglia di farsi corteggiare….
    animo, datti da fare.
    alle ragazze di tutte le età piacciono gli artisti ( meglio se belli, dannati e audaci)
    credo che tu debba darti una smossa e cominciare da un mazzo di fiori con raccolta di scritti a lei dedicati.
    forse sta aspettando solo questo.
    e del resto che se ne fa lei di una vita dignitosissima e solitaria nel suo vestito nero, con la sua borsa e con le sue scarpe rosse, appesa al braccio di sua madre?
    vai!
    e tienici informati…
    ciao
    anna

  3. Grazie ad entrambe per i commenti.
    Per Anna: é stata una storia lunga ed importante,
    e non é stato facile interromperla (per altro decisione presa insieme), ma le divergenze riguardo al nostro futuro insieme erano insanabili.
    p.s. la poesia è di qualche tempo fa, quando la ferita era ancora aperta… ora é acqua passata!
    Ciao ciao…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *