Le lacrime che nascondi

Le lacrime che nascondi pudicamente

ragazza mia, tanti anni fa le ho piante anch’io,

e soffrendo m’illudevo che nell’oblio

degli anni si cancellassero dalla mente.

E torna sì il sorriso! Gioventù non s’arrende!

E altro amore, o altra illusione che sia,

ritrovi, e altre lacrime sulla tua via;

ma ogni tanto come lampo si riaccende

il ricordo di quel lontano primo amore,

di quella tua prima insanabile ferita

che a poco a poco si colma di dolcezza.

Rimane quel ricordo nel tuo cuore,

rimane quel rimpianto nella tua vita

che non è più dolore, ma tenerezza.

 

4 pensieri su “Le lacrime che nascondi”

  1. crescere vuol dire poter voltarsi indietro, ricordare ed apprezzare ciò che di bello abbiamo vissuto.
    rimpianti?
    non credo.
    ogni momento ha la sua bellezza.
    niente più lacrime, quindi, ma la consapevolezza che anche le delusioni fortificano e fanno bene.
    anna

  2. La forza dei ricordi risiede probabilmente nella loro straordinaria capacità di stemperare e mitigare le amarezze, di lenire le ferite, come un balsamo che addolcisce e prepara ad una nuova sfida.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *