Voglio essere come Me

Mi volevi come lei

Maestra di spigliatezza, sorrisi e sdolcinatezza,

fin troppa positività.

O semplice e sfrontata.

Mi volevi come lei.

Credevo di sbagliare,

vedevo quello che dicevi,

mi sentivo in dovere di essere così.

Sono la tua delusione,

timida e distratta,

bionda e maledettamente rock.

Ho cercato di cambiare,

assomigliare ai tuoi ideali,

solo per sentirmi vicina a te.

Perdevo me stessa piano piano,

le mie nuvole,

la mia anima,

e d’improvviso ero vuota, vuota.

Ero una nuova creatura,

stampata, standard,

come tu mi volevi,

ma non avevo più Me.

Poi un giorno qualcuno ha creduto in me.

Io sono Io.

Non posso essere chi vuoi tu,

non posso essere chi non voglio.

Sono così,

sono la tua delusione,

timida e distratta,

bionda e maledettamente rock.

Sono così,

non voglio essere come lei,

ma diventare come Me.

 

5 pensieri su “Voglio essere come Me”

  1. Essere se stessi é non tradire la propria anima. Si può cercare di migliorare ma non possiamo essere altro che noi stessi. L’uomo che cammina a fianco a noi ci deve amare per ciò che siamo e per ciò che valiamo, altrimenti…, meglio volare da soli.
    Ciao.
    Sandra

  2. Essere se stessi, a dispetto delle maschere che prima o poi capita a tutti di indossare, ma esserlo nell’intimo, nel modo di affrontare e rapportarsi alla vita è una grande vittoria.
    Non so se chi ti vuole diversa sia un padre o un amore, ma in entrambi i casi non lasciare che ti snaturino.
    Ciao

  3. hai mai pensato che come testo di una canzone va più che bene? 🙂
    anche se l’argomento è molto calcato…

  4. che cosa c’è di meglio dell’essere se stessi?
    hai provato a pensare ad una musica per queste parole?
    anna

  5. Capita che per compiacere Il/la propria compagno/a si indossi una maschera, che piano piano risucchia il nostro reale essere.
    Però, prima o poi ci accorgiamo, se il nostro essere interiore è vitale e non addormentato come purtroppo capita in molte persone, che non possiamo rinunciare a noi stessi.

    Complimenti.

    piero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *