I colori di casa mia

E’ una sfumatura tutta grigia,

che entra dalla finestra

con il sapore di pioggia,

come una nuvola nella mia stanza

su cui appoggiare due pensieri da spedire…

Ed è giallo, il mattino di maggio,

corre per casa e s’infila sotto la porta

a salutare la luce, matto come il suono

che mi sveglia ogni volta,

poi diventa panna e sabbia,

quando non ci sono… quando esco

e più nessuno si ferma lì a guardarli…

e riposano sul mio divano.

L’arancione li risveglia,

come un tramonto dell’Africa

ed il rosso di certe sere non può più aspettare,

deve uscire e arrotolare

come un disegno finito la mia notte…

con tutto il blu di cui

le stelle hanno bisogno…!!!

 

4 pensieri su “I colori di casa mia”

  1. Una bella tavolozza di colori che regala piacevoli sfumature all’intero componimento. Originale.
    Bravo

  2. i colori inseguono e delineano i giorni, i momenti, gli stati d’animo…
    una poesia come pittura…
    ciao
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *