Poco prima

Chiedimi ogni giorno di sposarti

su una terrazza consumata dal mare.

Io sarò tua, in ogni tempo e in ogni luogo

e anche quando saremo troppo lontani 

il ricordo diventerà così forte

che a me sembrerà di toccarti e odorarti

e riscoprire le emozioni di sempre,

quelle che ci hanno regalato i sorrisi sinceri,

l’unico motivo per rimanere qui… come una vera donna,

quella che ho cercato di farti conoscere.

Ti vedrò sempre

di mattina nella mia tazza col latte

e quando aspetterò il treno

e in questo istante

e in quello dopo.

E quando avrò cercato di realizzare i miei sogni

saprò che in questi ci hai creduto anche tu

un tempo

e forse quelli sarai tu nella mia vita,

sempre.

 

4 pensieri su “Poco prima”

  1. Bellissima!. Una dichiarazione d’amore che trascende il tempo.
    Che dà oggi la gioia per ciò che è stato e che si riproduce negli istanti del ricordo.
    Il futuro che si genera sul respiro del passato.
    La poesia è piena di quella sensibilità che hanno soprattutto le donne,
    ma che anch’io, uomo, sento ogni giorno per mia moglie, colei che adoro, per sempre.
    Complimenti.
    Roberto

  2. mi unisco al coro unanime dei complimenti!

    “Poco prima
    di chiedermi un sì
    guardami negli occhi
    e cerca lì le risposte”

    magici istanti…
    Molto bella
    Raf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *