Prima Stella

Nel vespro di melagrana

pioppi si stagliano all’orizzonte

a ingentilire la sera

mentre s’affaccia silenziosa

e altera

la prima stella.

 

Due pietre di fiume

a battere il ritmo

primordiale

musica antica di terra

e canto della dea del mare.

 

Si distende la mente

su soffici parole

e s’allaga il cuore di cometa

 

prima ancora di capire

sono stregata

da questa magica atmosfera.

 

Nel fuoco di un falò

lancio foglietti di desideri

complice la luna nera.

 

Strizzo l’occhio alla stella

di marinaio

che mi sorride

 

e prego

 

che presto arrivi col suo sogno

l’aurora

a baciarmi ancora.

 

Un pensiero su “Prima Stella”

  1. Mi ricorda alcuni libri di Paulo Coelho, di quella fanciulla lungo il fiume, del suo dolore, dei sassi, come una dea essa corre lungo il fiume e aspetta i tempi del ritorno di quelle stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *