Il graffio

Ho attraversato il tempo

con questo graffio in petto

senza riuscire a sanarlo.

Ho attraversato il tempo

senza obliare

le emozioni del passato.

Una cupa e afosa mattina

di pieno luglio

ci vede presenti

e non sono interessata

al gioco fatto sul corpo

dal tempo,

ma alla nostra intelligenza,

ai nostri cuori

alla capacità di dare

e ricevere emozioni,

al caldo abbraccio,

all’immutato sguardo intenso,

alla solita splendida voce;

mi osservo poi dentro e…

non trovo più il graffio.

Un pensiero su “Il graffio”

  1. Sentimento lontano e sofferto che sembra aver trovato pace.
    Molto tenace e sentimentale. Donatella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *