Parlare di te

Guardo…

e fra righe incomplete, vedo parole

che mi spingono a cercarti tra mille pensieri

e scrivere qualsiasi cosa parli di te.

Guardo…

e negli albori mattutini, sento il tuo soave profumo

che ancora mi sfiora e s’annida come edera su di me.

Guardo…

e nel silenzio serale, vedo tra stelle, figure sfuggenti

che con note melodiose mi invitano a danzare insieme a te.

Guardo…

e nel buio della notte, vedo pagine vuote

che mi spingono a scrivere per sempre di te.

Guardo…

 

3 pensieri su “Parlare di te”

  1. Mi sono rispecchiata molto in questi versi… nella loro disarmante semplicità sono molto belli…

  2. grazie intanto per aver lasciato un tuo commento.
    la mia poesia nasce dalle sensazioni del momento, la nascita di un nuovo amore, il sorriso di un bambino, una mano che ti chiede aiuto !

  3. questi versi descrivono perfettamente ciò che c’è tra me e una persona speciale… il modo in cui sono scritte, i sentimenti che esprimono sono così puri che a chi non ha mai conosciuto il vero amore possono fare paura…
    ancora complimenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *