Amica Luna

Quante notti io e te da sole,

tante… quante le mie notti insonne,

e tu, sempre ad aspettarmi,

anche quando il cielo, oscura la tua bellezza.
Luna, quanto sei bella stasera!

emani una luce particolare, sei

la cornice perfetta dei miei pensieri,

dei miei sogni, dei miei desideri.
Luna, non ti stanchi mai d’ascoltare

i miei lunghi silenzi,

di condividere i miei sorrisi,

o di fermare quella lacrima,

che solo il tuo bagliore può fare,

senza mai, far bagnare il mio viso.
In questo momento, luna…

un brivido caldo avvolge il mio corpo,

un vento leggero, profumato e melodioso,

sposta quel filo di capelli che sul mio viso s’era posato,

e penso, a quanti come me, ti stanno ammirando,

a quanti stai facendo da testimone di promesse d’amore,

di quanti sei ruffiana, di quali artisti stasera, sei musa ispiratrice…

 

5 pensieri su “Amica Luna”

  1. Luna, ruffiana, dolce, melodiesa, ascoltatrice silenziosa, argentata, quante volte ci rivolgiamo a Lei…
    Meno male che ancora abbiamo la luna e il sole a farci sognare…
    Bella.
    sandra

  2. eh, già….
    la luna…
    tonda e misteriosa, nel cielo veglia su di noi e raccoglie silenziosa i nostri pensieri.
    ciao
    anna

  3. “Luna, quanto sei bella stasera!”
    Ho adorato questo passaggio!
    Brava
    Tilly

  4. Era un po’ che non ti leggevo.
    Ed un ritorno cantando della luna è veramente poetico.
    Hai scritto una bella poesia Grazia.
    Complimenti ed un abbraccio.
    Ciao. QS-TANZ.

  5. Mi è piaciuta questa poesia. Mi ha fatto ricordare quelle notti passate a guardare quella palla sopra al cielo… credo che rinizierò! Grazie, complienti ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *