In Paradiso

Due amici si incontrano in Paradiso.
Dice il primo: “Ma come, anche tu sei morto? Non lo sapevo! Ma come è stato?”.
“E’ stato per la troppa contentezza, e tu? “.
“Io sono morto congelato… Ma raccontami, come mai sei morto per la troppa felicità?”.
E l’amico comincia a raccontare: “Una lettera anonima mi aveva avvertito che mia moglie mi tradiva; così sono tornato a casa all’improvviso e ho trovato mia moglie nuda. Ho cercato l’amante dappertutto, sotto al letto, nell’armadio, sotto al tavolo, dovunque, ma non l’ho trovato. Così per la contentezza mi è venuto un infarto e sono morto… Ma adesso dimmi tu, come mai sei morto congelato?”.
E l’amico: “Stronzo, se guardavi dentro al frigo, ora saremmo vivi tutti e due!!”

3 pensieri su “In Paradiso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *