Dissolvenza

Un tocco lieve,

delicato,

costante.

Forse sto sognando,

eppure la sensazione

è così reale,

piacevole,

pelle contro pelle,

una carezza,

sì, una carezza leggera

ma insistente.

Apro gli occhi,

un assonnato battito

di ciglia e

sono rapita

dalla dolcezza infinita

del tuo sguardo.

Da quanto sei lì

ad osservarmi,

indifesa e addormentata

nella prima luce di

un sabato mattina?

Quanti mondi,

promessi e possibili,

brillano nell’azzurro chiaro

dei tuoi occhi.

Mi immergo

nel fiume silenzioso

dei tuoi pensieri,

seguo la corrente enigmatica

delle parole non dette,

in cerca di “noi”

perché esiste ancora… vero?

Quel porto sicuro,

a cui fare ritorno

prima di ogni nuova partenza,

l’alchimia perfetta

di una complementarietà

mai sperimentata prima,

la scoperta di sé

che diventa dono per l’altro.

La tua mano indugia

un ultimo istante

sul mio viso innamorato,

poi un sussurro

riempie la stanza

“Buongiorno amore”.

L’eco risuona

come onda carezzevole

tra i granelli di sabbia

delle mie paure,

che scivolano via.

Ti rispondo con un sorriso

e una lacrima d’emozione.

Nella tenerezza di quei momenti

io ho colto la forza

di un nuovo inizio,

tu nascondevi

la fragilità di un addio.

 

10 pensieri su “Dissolvenza”

  1. chiusa struggente e dolorosa, come sempre, quando il fraintendimento porta poi all’addio, tanto più deludente se la fuga scopre il nervo dell’altrui insospettabile fragilità.
    un racconto di emozioni che tengono il lettore in sospeso fino all’ultimo verso.
    ciao e a presto sentirci.
    a

  2. Una bella e dolce poesia, dove traspare il sogno-realtà di una vita che possiede tutte le componenti necessarie per essere vissuta in due.
    Un abbraccio e un augurio.
    sandra

  3. Molto bella, con un crescendo di emozioni… fino al finale che ti lascia senza respiro.
    Mi è piaciuta molto
    Andrea

  4. Cara Katia è notevole questa tua poesia ricca di Amore e naturalmente di rimpianto.
    L’ultimo verso racchiude tutta la pena che si porta dietro un vero amore quando finisce.
    Peccato, so cosa provi.
    Ma se riesci a mettercela tutta, “sgombra il cielo dalle nuvole”.
    Un nuovo cielo od un nuovo porto forse arriverà domani!
    Un caro saluto.
    QS-TANZ.

  5. Bella, bellissima, dolce e triste, lacrime e sorriso in questa tua poesia, che devo dirti, mi ha proprio colpito al cuore. Brava. Ciao da Betta

  6. Un sincero grazie – Anna, Sandra, Andrea, QS-TANZ e Betta – per i vostri commenti. E’ davvero motivo di gioia constatare come le mie parole siano riuscite a trasmettere delle emozioni. Grazie ancora per la vostra sensibilità e per l’affetto che mi dimostrate.
    Un sorriso anche a tutti coloro che sono passati e hanno letto, senza lasciare traccia.

    Un abbraccio virtuale a tutti.

    Katia

  7. Ringrazio Laura e Nico per essersi soffermati a leggere e per i complimenti.
    Un sorriso
    Katia

  8. “L’eco risuona

    come onda carezzevole

    tra i granelli di sabbia

    delle mie paure”

    Morbide parole in sensazioni prima dolci e poi ruvide e di nuovo lievi e infine uno strappo, come una pagina di un foglio da un libro non scritto…

    D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *