Donne

Non bisogna cercarne

la perfezione

la loro bellezza sta tutta

nelle sfumature

nei particolari

 

Così ti accorgi

delle sopracciglia

degli angoli della bocca

di una ciocca di capelli scesa sul viso

del loro collo delicato

 

Di un neo particolare

della punta delle dita

delle rotondità generose

 

E quando poi

arriviamo ai seni

magari partendo dai piedi

siamo già in trappola

catturati per sempre

dal loro fascino

 

Tutti questi anni

secoli di esperienza

e non abbiamo ancora capito niente

 

Incapaci di comprendere come fanno

tutto gira intorno a loro

sono il motore dell’universo

 

Generano la vita

ma a volte possono anche togliertela

insieme all’anima

 

E noi poveri ebeti

non possiamo far altro

che restare a guardarle

rapiti

dalla bellezza

della loro essenza

 

13 pensieri su “Donne”

  1. Grazie per questa stupenda poesia, grazie per saper cogliere le sfumature, grazie per avermi ricordato che nel Mondo esistono anche Uomini così.
    Sandra

  2. Bravo Andrea, queste sono le donne!!
    Bella poesia, si legge tutta d’un fiato.
    Complimenti.
    Ciao. QS-TANZ

  3. Caro andrea, dovrrei ringraziarti per la poesia che dedichi a noi donne ma non lo faccio e non perché la poesia sia brutta ma perché anche tu sei caduto nella retorica donna uguale bellezza: cerco ancora chi riesca a raccontare la donna senza pensare alla rotondità dei seni ma guardando quello che noi donne siamo e rappresentiamo, ciao.

  4. Noi uomini, così fragili e indifesi, non saremmo nulla senza le donne.
    Una poesia dedicata a tutte voi…
    p.s.: grazie per i commenti.
    Un saluto a tutti… e buon Natale.

  5. Sono esattamente d’accordo con te. In fondo la perfezione è qualcosa di noioso. E poi le donne… le donne… come faremmo senza?

  6. Grazie per questa poesia splendida in omaggio a noi donne e penso molto veritiera

  7. Che dire… è l’essenza della femminilità, mi ci riconosco, mi piace, complimenti Andrea mi rendi fiera di esser Donna. Grazie Daniela.

  8. Grazie, sinceramente grazie, in un momento in cui per me gli uomini erano diventati tutti uguali ed avevo perso le speranze, mi dimostri che invece esistono Uomini come te!

  9. Ciao Andrea! Mi complimento per la bella poesia… è vero, tutto vero… Per quelli che non la pensano così, ecco forse devono ancora diventare uomini.

  10. A volte anche noi donne ci dimentichiamo quanto siamo importanti e forti dentro… GRAZIE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *