Concorso Letterario “Le quattro porte” Memorial Romano Gamberini

Regolamento  del concorso

SEZIONE POESIA

Inviare da 1 a 3 poesie (edite o inedite, anche già premiate, a tema libero, senza limiti di lunghezza, onde lasciare agli autori la massima libertà di comportamento e di espressione) da unirsi in un fascicolo di cui fare n. 7 copie; uno solo di questi dovrà contenere firma, dati e recapito telefonico dell’autore.

SEZIONE POESIA HAIKU

(Forma poetica giapponese di tre versi rispettivamente di 5 – 7 – 5/6 sillabe) Inviare non più di tre composizioni in sette copie, di cui una sola recante la firma e i dati anagrafici dell’autore.

SEZIONE POESIA DIALETTALE

(Solo dialetti dell’Emilia-Romagna) Inviare una sola poesia non superiore a 75 versi (oppure, 2 o 3 poesie che non superino i 75 versi complessivamente), a tema libero, dotata di traduzione in italiano, in quattro copie, una sola delle quali con firma, indirizzo e numero telefonico dell’Autore.

SEZIONE NARRATIVA

Si partecipa con un unico racconto edito o inedito, anche già premiato, a tema libero e avente una lunghezza non superiore alle sette cartelle, ciascuna delle quali non dovrà superare le 40 righe di 80 battute. Anche in questa sezione, è necessario spedire sette copie, una sola delle quali dovrà recare firma, dati e recapito telefonico dell’autore.

REGOLAMENTO GENERALE

1) Per la scadenza, fissata per Sabato 28 Febbraio 2009, farà fede il timbro postale.

2) Le opere partecipanti dovranno essere inviate per raccomandata o posta prioritaria al Laboratorio di Ricerca Culturale, c/o E. Magri, Via Centese 19, 40066 Pieve di Cento (BO). È gradito un sollecito invio del plico. Non si rilasciano attestati di ricevimento posta.

3) La quota di partecipazione, pari ad Euro 18, dovrà essere inviata assieme alle opere concorrenti a mezzo assegno bancario personale non trasferibile, in contanti tramite assicurata o preferibilmente a mezzo c.c.p. n. 28661403 intestato a “Laboratorio di Ricerca Culturale”, inserendo nel plico la ricevuta (o fotocopia) del versamento.

4) Gli eventuali plagi esimono gli organizzatori da qualsivoglia responsabilità.

5) Col patrocinio del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia, il concorso è aperto ai detenuti nelle Case Circondariali di tutta Italia, i quali sono esentati dal versamento della quota di iscrizione.

6) La partecipazione al premio implica l’accettazione del presente regolamento; le decisioni della giuria sono inappellabili.

7) I premiati in denaro non potranno partecipare per tre anni alla medesima Sezione.

8) È possibile partecipare a più sezioni purché si versi la quota di iscrizione per ciascuna di esse.

9) I concorrenti premiati sono tenuti a presenziare alla cerimonia di premiazione, ma sono ammesse le deleghe a terzi per il ritiro dei premi, ad eccezione
di quelli in denaro e in quadri che verranno incamerati per l’edizione successiva.

10) A tutti i partecipanti verrà spedito un estratto del verbale della giuria con relative graduatorie finali, la data e la sede della premiazione e l’invito alla solenne cerimonia, nel corso della quale esperti attori leggeranno le poesie premiate.

Ai vincitori e ad un loro accompagnatore sarà offerto il pranzo ed il servizio fotografico sarà a cura dell’organizzazione. L’elenco dei premi è riportato
nell’ultima facciata del pieghevole.

La solenne cerimonia di premiazione si terrà Domenica 27 Settembre 2009, ore 15,45 presso il Teatro Comunale, Piazza A. Costa.

La composizione della giuria interregionale sarà comunicata all’inizio della cerimonia stessa.

Per informazioni:

Tel. 051 975267 (ore 18-20)

Il bando e i vincitori saranno leggibili nel sito web www.literary.it oppure nel nostro sito www.labpieve.it, che pubblicherà per intero le opere vincitrici.

PREMI

POESIA: si darà luogo ad una graduatoria di 15 concorrenti, che non prevederà nessun ex aequo.
1º premio “Fondazione Cassa di Risparmio di Cento”: Euro 2.500
2º premio “Assessorato alla Cultura” del Comune di Pieve di Cento: Euro 1.500
3º premio “MAGI Museo Giulio Bargellini”: Euro 500
4º e 5º premio: quadro od opera di grafica
dal 1º al 15º premio: diploma, libri, motivazione della poesia classificatasi, opuscolo con le opere premiate.

POESIA HAIKU: graduatoria di 5 concorrenti.
1º premio: Euro 1.000
Al 1º, 2°, 3°, 4º e 5º classificato andranno il diploma, la motivazione, libri e l’opuscolo con le opere premiate.

POESIA DIALETTALE: la graduatoria sarà costituita da 5 concorrenti.
1º premio “Centro Sociale Anziani Luigên”: Euro 1.000
Al 1º, 2°, 3°, 4º e 5º classificato andranno il diploma, la motivazione, libri e l’opuscolo con le opere premiate.

PREMIO SPECIALE ALLA CARRIERA (PER LA POESIA) “CITTÀ DI PIEVE DI CENTO”:
Euro 2.000 al poeta Milo De Angelis che sarà presente alla cerimonia di premiazione (albo d’oro: 2002 Maurizio Cucchi, 2003 Alda Merini, 2004 Maria Luisa Spaziani, 2005 Franco Loi, 2006 Wanda Marasco, 2007 Silvio Ramat, 2008 Luciano Erba).

NARRATIVA: si darà luogo ad una graduatoria di 10 concorrenti.
1º premio: Euro 2.500
2º premio: Euro 1.500
3º premio “MAGI Museo Giulio Bargellini”: Euro 500
4º e 5º premio: quadro o grafica
dal 1º al 10º classificato: come per la sezione poesia.

Il Bando completo è disponibile sul sito internet www.labpieve.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *