Dietro la finestra

Dietro al vetro di una finestra

l’ombra sfocata di un uomo

dentro un’intimità calda

si muove

e sfuma.

E in un’altra città

dentro al tuo mondo

immaginato,

distante,

…tu.

Salirai le scale

aprirai la porta di casa

entrerai silenzioso

e dietro al vetro della tua finestra

vivrai

mentre io ti immagino

da qui.

Dietro al vetro di una finestra.

Chiusa.

 

6 pensieri su “Dietro la finestra”

  1. Si respira una tristezza soffocata da una penna complice e amica, forse l’unica, al momento, capace di essere vicina al tuo cuore…
    Un abbraccio.
    sandra

  2. …solo il vetro di una finestra, eppure un ostacolo insormontabile.
    il pensiero, però, corre e vola, va dove vuole, supera ostacoli, annulla barriere ed elimina ogni genere di distanza…
    bellissima.
    un abbraccio.
    anna

  3. La gioia non esisterebbe se non vi fosse l’angoscia del pensiero che la stessa gioia non esiste…

  4. L’amore lontano mette le ali al cuore che con la mente arriva ovunque.
    Molto bella questa fonte d’immaginazione.
    La poesia scorre leggera in un attimo.
    Brava. Ciao. QS-TANZ.

  5. Carissimi, ognuno di voi ha colto un aspetto vero e profondo di ciò che volevo esprimere con le mie parole. E che stava nascosto. Grazie di cuore. Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *