Il tempo

Il tempo guarisce tutte

le ferite

 

Almeno

così dicono

 

Ma ce ne sono alcune

che non si rimarginano

 

Non importa quanto filo

tu possa usare

 

Loro continuano

a sanguinare

 

E tu, te ne stai immobile

per evitare, l’emorragia

 

Il tempo, questo inesorabile

mentitore

 

E con lui tutti quelli che dicono

che tutto guarisce

 

10 pensieri su “Il tempo”

  1. E’ difficile commentare la tua poesia, è molto bella, ma così piena di dolore, penso anch’io che ci siano ferite difficili da guarire, ma penso anche che la vita ci dà l’opportunità di sollevarci, se riusciamo ad aprire un varco nel buio in cui ci rifugiamo, il tempo ci aiuta, se noi glielo permettiamo. Ti auguro di riuscire a trovare quello spiraglio. Comunque complimenti perchè hai scritto un bel testo. Ciao da Betta

  2. Grandissima verità… chi crede a questo tipo di guarigione è un illuso. Oltre la cicatrice il danno rimane… Ti stringo

  3. non ricordo chi disse “non voglio un farmaco per ricordare, ne voglio uno per dimenticare”.
    ma il ricordo fa parte del vivere.
    altrimenti non resta che l’amnesia.
    anna

  4. Il tempo attenua le ferite e non solo, ci fa vedere le pene in un’ottica diversa, ma cosa saremmo senza la nostra memoria? Un “nessuno” in cerca di sé. Le ferite che non rimarginano stanno ad indicare che siamo ancora viaggiatori in questa terra, magari con bagaglio pesante.
    Ciao.
    sandra

  5. Purtrppo è vero nella sua semplicità,
    con l’occassione vorrei ringraziare tutti i poeti e la redazione perchè attraverso la lettura di queste stupende poesie sono riuscita a superare un periodo no, grazie per tutto l’affetto che mi dimostrate, grazie di cuore

  6. Grazie a tutti per la lettura ed i commenti.
    Anch’io leggendo e soprattutto scrivendo poesie, riesco a superare i momenti negativi.
    Un saluto a voi tutti.
    Andrea

  7. Quella del tempo è una delle tematiche a me più care e il mio pensiero è in perfetta sintonia con quello di Sandra. Qualche anno fa ho subito un lutto, un lutto al quale pensavo non ci fosse riparo. Se il tempo non avesse sfumato il mio dolore sarei impazzita!… e il tempo come memoria? Cosa saremmo senza memoria? La tua, più che una poesia mi appare come una meditazione in forma poetica. Comunque carica di contenuto esplicito. Ciao. Loredana

  8. Spero che la vita mi dimostri che non è davvero così, ma condivido il pensiero espresso in questa bella poesia.
    Un caro saluto
    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *