Vera

Scendi notte

scendi…

calati su di me.

Ti lascerò sciogliere i miei

capelli,

accarezzare la mia pelle,

spogliarmi dei miei vestiti…

ti lascerò leggere

qualunque mio pensiero,

ogni mio segreto…

Ogni mia sensazione,

ogni mia emozione,

contraddizione…

ogni mia paura

la rivivremo insieme…

ad occhi chiusi

e con solo

il suono del mio respiro.

Ogni mia lacrima

ogni mio sorriso…

li affiderò a te.

Ti chiamerò mia custode.

Alla luna e alle stelle

tue sorelle,

mi presenterò nuda…

fragile…

ma vera.

 

8 pensieri su “Vera”

  1. Bella la notte come custode delle nostre nudità…
    E’ bello vivere queste sensazioni con qualcuno che raccoglie e non giudica.
    Ciao.
    Sandra

  2. Hai ragione Sandra, esprimersi senza che qualcuno ti giudichi è una bellissima sensazione… una sensazione di libertà mai sentita prima.
    Il saper ascoltare e il sapersi ascoltare è una grande qualità.
    Ringrazio te, Anna e QS-TANZ per i commenti. E’ sempre un piacere condividere le mie emozioni… con voi e con tutti gli scrittori e lettori del sito.
    Un ringraziamento particolare alla redazione per avermelo consentito.
    Un abbraccio.

  3. Grazie verde 16!
    L’anima è la parte più preziosa di noi stessi.
    Sentirla è una nostra ricchezza.
    Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *