Premio Letterario Aspromonte “Autori da Scoprire”

Luigi Pellegrini Editore, La Casa dell’Incontro di Santa Cristina d’Aspromonte, La Biblioteca “Rocco Palamara” di Santa Cristina d’Aspromonte, L’Amministrazione Comunale di Santa Cristina d’Aspromonte, La Comunità Montana Versante Tirrenico Meridionale, Il Parco Nazionale dell’Aspromonte, Il GAL – VATE Basso Tirreno indicono il Premio Letterario Aspromonte “autori da Scoprire”.

CONCORSO PER OPERE INEDITE DI NARRATIVA

Le finalità:
– la scoperta di nuovi autori, offrendo loro l’opportunità, nel campo della narrativa, di uscire dall’anonimato cui sono relegati dalle ciniche regole dell’economia e del profitto imperanti nella “grande” editoria;
– la crescita culturale e sociale della terra martoriata d’Aspromonte.

Appello ai talenti sconosciuti: inviate i vostri inediti. Anche quelli riposti da anni dentro un cassetto, magari accantonati per il rifiuto subìto da case editrici che neppure li hanno dati in lettura.

Per maggiori dettagli sul Premio: http://www.comune.santacristinadaspromonte.rc.it

Il premio è distinto nelle seguenti due sezioni:
1 – romanzo o raccolta di racconti
2 – racconto singolo

REGOLAMENTO

Art. 1 – Luigi Pellegrini Editore, la Casa dell’Incontro di Santa Cristina d’Aspromonte, la Bi-blioteca “Rocco Palamara” di Santa Cristina d’Aspromonte, l’Amministrazione Comunale di Santa Cristina d’Aspromonte, la Comunità Montana Versante Tirrenico Meridionale, il Parco Nazionale dell’Aspromonte, il GAL – VATE Basso Tirreno indicono il Premio letterario “ASPROMONTE – autori da scoprire” che prevede, tra l’altro, la pubblicazione gratuita, da parte della prestigiosa Casa Editrice “Luigi Pellegrini Editore” di Cosenza, delle opere inedite di narrativa vincitrici.

a) “Romanzo o raccolta di racconti”
L’opera, a tema libero, dovrà avere un minimo di 80 cartelle dattiloscritte (una cartella equivale mediamente a 35 righe da 60/70 battute a riga);

b) “Racconto singolo”
L’opera, a tema libero, non dovrà superare le 10 cartelle dattiloscritte (una cartella equivale media-mente a 35 righe da 60/70 battute a riga).

Art. 2 – Possono partecipare autori italiani e stranieri ovunque residenti. È ammesso l’uso di uno pseudonimo, purché venga chiaramente indicato un recapito a cui far pervenire le comunicazioni e, possibilmente, un indirizzo di posta elettronica. Ogni autore può partecipare a entrambe le sezioni, anche con più opere, con la condizione che un’opera non potrà contenere parti di un’altra, pena l’esclusione.

Art. 3 – I testi devono essere in lingua italiana e inediti.

Art. 4 – INDIRIZZO E SCADENZA DEL CONCORSO
Gli autori devono inviare i dattiloscritti in duplice copia cartacea – preferibilmente integrando con un supporto informatico in word office – entro il termine improrogabile del 30 Aprile 2009 (fa fede il timbro postale di partenza), al seguente indirizzo:
Segreteria del Concorso
Casa dell’Incontro – Corso Umberto I
89056 Santa Cristina d’Aspromonte (RC).
I dattiloscritti potranno essere inviati anche per posta elettronica agli indirizzi email sotto in-dicati purché venga rispettato l’obbligo della spedizione per via postale o con corriere, pena l’esclusione.
Ogni partecipante dovrà indicare un recapito per le comunicazioni e, se possibile, un indirizzo email.
Per informazioni sul Premio si può ricorrere:
– al numero telefonico 0966 88013 signora Rita Gangemi (Segreteria del Premio) dalle ore 10.00 alle ore 13.00 dei giorni lavorativi;
– agli indirizzi email sotto elencati.
Per l’inoltro delle opere (senza che comunque ciò escluda l’obbligo della spedizione per posta di n° 2 copie cartacee e, possibilmente, l’abbinamento di un supporto informatico contenente l’opera in formato word office) potranno essere utilizzati i seguenti indirizzi di posta elettronica:
premioaspromonte@libero.it
comunes.cristina@libero.it

Art. 5 – Le opere partecipanti verranno esaminate e selezionate dai comitati di lettura che l’organizzazione del Premio comporrà ricorrendo a studenti degli ultimi due anni degli istituti di scuola superiore della zona – su segnalazione dei Dirigenti scolastici – a universitari e a figure di notoria competenza nel settore.

Per la sezione “romanzo o raccolta di racconti” verrà stilata, a giudizio insindacabile dei comitati di lettura, una rosa di n° 10 semifinalisti – che sarà resa nota con e-mail e/o lettera agli interessati e agli altri partecipanti. Seguirà un’ulteriore selezione, da parte di un nuovo comitato di lettura scelto all’interno dei comitati già utilizzati e composto da n° 10 lettori, per la individuazione delle 5 opere finaliste. La cinquina sarà resa nota con comunicato stampa e con lettera o e-mail agli interessati e agli altri partecipanti. Il vincitore unico sarà designato dal voto dalla Giuria – composta da perso-naggi del mondo della cultura e delle Istituzioni e appresso riportata – con le modalità specificate nel prosieguo del presente articolo. In presenza di più opere di particolare pregio sarà esclusiva pre-rogativa della Giuria individuare eventuali secondo e terzo classificato. Competerà alla sola “Luigi Pellegrini editore” decidere eventualmente la pubblicazione di altre opere oltre quella del vincitore. I singoli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono alla LUIGI PELLEGRINI Edi-tore il diritto di pubblicazione delle opere, cui sarà applicato un contratto standard.

Per la sezione “racconto singolo” verrà stilata, a giudizio insindacabile dei comitati di lettura, una rosa di n° 20 finalisti – che sarà resa nota con comunicato stampa e con e-mail e/o lettera agli inte-ressati. Il vincitore unico sarà designato dal voto della Giuria con le modalità specificate nel prosie-guo del presente articolo. In presenza di più opere di particolare pregio sarà esclusiva prerogativa della Giuria individuare eventuali secondo e terzo classificato. Solo il primo classificato avrà diritto ai premi di cui al successivo art. 6. Ma, poiché l’intendimento finale – e lo scopo principale – del concorso è la pubblicazione e divulgazione di un’opera (una raccolta di racconti nel caso specifico), anche i racconti di altri finalisti concorreranno alla realizzazione del volume, fermo restando quanto specificato al successivo art. n° 7. La raccolta sarà composta da racconti compresi tra i 20 finalisti. La loro scelta, tra i 20, sarà operata dalla Giuria, che avrà il solo obbligo di inserire l’opera del vin-citore. Sulla copertina del volume, in testa, sarà apposto il nominativo del vincitore (Xxxxx Yyyyy e altri) e dal suo racconto si potrebbe trarre il titolo del volume (ma nell’ipotesi che si amalgami bene con l’assemblaggio di racconti). I singoli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono alla LUIGI PELLEGRINI Editore il diritto di pubblicazione all’interno della raccolta.

GIURIA:

1- Prof. Pasquino Crupi – Presidente
(Prorettore dell’Università per stranieri di Reggio Calabria)

2- Dr Luca Palamara – Vice Presidente
Presidente Associazione Nazionale Magistrati

3- Prof. Alfonso Germanò
Sindaco di Santa Cristina d’Aspromonte

4- Dr Franco Oliva
Giornalista, già Direttore de “Il Secolo XIX” e de “Il Mattino di Padova”

5- Prof. Giuseppe Gangemi
Ordinario di Scienza della Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Padova

6- Prof. Antonino Zumbo
Ordinario di Filologia Classica presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Messina

7- Dr.ssa Antonietta Cozza
Consulente letterario della “Luigi Pellegrini Editore”

8- Dr Antonio Alvaro
Presidente della Comunità Montana Versante Tirrenico Meridionale di Delianuova
Presidente del GAL – VATE Basso Tirreno

9- Dr Leo Autellitano
Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte

10- Dr.ssa Giorgia Gargano
Giornalista e archeologa

11- Prof.ssa Isabella Loschiavo
Giornalista – saggista

In ciascuna delle due sezioni ogni componente la Giuria esprimerà n° 1 voto per la scelta dell’opera vincitrice. I voti complessivi saranno tuttavia n° 14: n° 11 espressi dalla Giuria sopra descritta e n° 3 che saranno il risultato a maggioranza del comitato dei n° 10 lettori (studenti delle scuole superiori e universitari) scelti tra i componenti i comitati di lettura.

Art. 6 – PREMI –

a) sezione “romanzo o raccolta di racconti”
– Pubblicazione dell’opera da parte della LUIGI PELLEGRINI Editore in una prima edizione di 1000 copie da pubblicizzare in campo nazionale e presso gli Italiani all’estero nei modi che ver-ranno dettagliati nei successivi articoli del presente Regolamento;
– Premio in denaro di € 1.000 (mille);
– Targa d’argento
– Pergamena di attestazione

Agli eventuali secondo e terzo classificato che la Giuria decidesse di designare andrà una targa d’argento.

Ai finalisti andrà una pergamena di attestazione.

b) sezione “racconto singolo”
– Pubblicazione del racconto in una raccolta di cui faranno parte le opere di altri finalisti, con le modalità descritte all’Art. 5;
– Premio in denaro di € 500 (cinquecento);
– Targa d’argento

Agli eventuali secondo e terzo classificato che la Giuria decidesse di designare andrà una targa d’argento.

Ai finalisti andrà una pergamena di attestazione.

È facoltà della Giuria assegnare menzioni di merito.

Il premio in denaro destinato ai vincitori è da intendersi principalmente come rimborso spese. Esso non sarà corrisposto in caso di assenza degli stessi nella serata della premiazione.

Art. 7 – La Giuria e la Luigi Pellegrini Editore si riservano la facoltà:
a) di non assegnare il Premio nel caso di opere non reputate meritevoli;
b) di assegnare il Premio pur in presenza di opere giudicate non meritevoli di pubblicazione. In questo caso i vincitori avranno diritto ai premi previsti con la sola esclusione della pubblica-zione dell’opera.

Art. 8 – La proclamazione dei vincitori avverrà nel mese di Agosto 2009 il giorno domenica 09 (nove) alle ore 18.30 con cerimonia che si terrà nei locali della Casa dell’Incontro in Corso Umberto I a Santa Cristina d’Aspromonte (RC). Eventuali modifiche di data e/o orario verranno comunicate tempestivamente.

Art. 9 – QUOTE DI PARTECIPAZIONE
Non sono richieste quote di partecipazione.

Art. 10 – SPEDIZIONE
All’indirizzo già specificato all’art. 4.

Art. 11 – PUBBLICITA’ DELLE OPERE PUBBLICATE
L’opera vincitrice nella sezione “romanzo o raccolta di racconti” e la raccolta di racconti della se-zione “racconto singolo” saranno divulgate e pubblicizzate sul territorio nazionale ed estero nei se-guenti modi:
– via INTERNET, creando appositi siti web, inserendo banner di pubblicità, scambiando link, e con e-mail che rimandino alla pagina pubblicitaria;
– a mezzo stampa con articoli sui quotidiani;
– con invio delle opere alla stampa, ai critici, alle biblioteche, etc;
– per la sezione “romanzo o raccolta di racconti: con la partecipazione a n° 3 premi letterari indicati dall’autore e ad altri a scelta della PELLEGRINI Editore.

Art. 12 – Al vincitore della I sezione – fermi restando i contenuti dell’art. 7 – sarà applicato, per la pubblicazione dell’opera, un contratto di edizione secondo i tradizionali canoni. Gli spetterà una quota pari al 10% del prezzo di copertina e n° 30 copie in omaggio.
Ai finalisti della II sezione le cui opere comporranno il volume-raccolta – fermi restando i contenuti dell’art. 7 – sarà applicato, per la pubblicazione, un contratto di edizione secondo i tradizionali ca-noni. Spetterà loro una quota complessiva pari al 10% del prezzo di copertina, da dividere equa-mente senza tener conto dell’incidenza di ciascuna opera, in termine di numero di pagine, sul totale del volume.

Art. 13 – COMPOSIZIONE DELLE OPERE
I due volumi avranno formato di circa cm 14 x cm 21, carta per l’interno di buona qualità del peso di gr 70/80, legatura a filo rete, copertina semirigida in cartoncino e sovracopertina con risvolti su carta patinata con grafica accurata.

Art. 14 – La partecipazione al concorso comporta automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente Regolamento.

LA SEGRETERIA DEL PREMIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *