Vestita… di me

Esiste una nudità più intima

di quella del corpo,

l’onestà di mostrarsi

senza maschere,

senza il costume da scena

che sfoggiamo abilmente

sul palcoscenico della vita.

Privi delle barriere difensive

con cui ci illudiamo di vincere

le insidie del mondo,

della corazza che protegge

le nostre fragilità più segrete,

torniamo ad essere vulnerabili,

ma innocenti e luminosi

come bambini,

sfolgoranti gocce di cristallo

in una tempesta di sole.

Di fronte alla tenerezza

del tuo sguardo,

al pensiero nascosto

nelle parole non dette,

nella delicata poesia

di un sorriso,

intuito, nel silenzio sospeso

all’altro capo del telefono,

nell’emozione vibrante

che mi regala la tua voce,

sussurro cantato

che mi accompagna

tra le braccia di Morfeo,

mi è impossibile

nasconderti quella che sono,

celare la mia natura profonda

eppure così semplice:

essenza di donna

che sogna l’Amore.

 

6 pensieri su “Vestita… di me”

  1. 5 stelle per questa riflessione sul proprio modo di essere così semplice e così vera.
    Poco separa l’anima dalla felicità: solo l’incontro con chi è in grado di capirne la bellezza.
    Ciao
    anna

  2. Sono poche le persone svestite dall’abito di scena, come poche sono le persone che sanno raccogliere queste bellezze nascoste eppure tanto evidenti.
    Il coraggio di camminare sulla paserella della vita senza armatura potrebbe essere pericoloso, tuttavia, c’é chi pur di rimanere se stessa é disposta anche a farsi male. Occorre davvero gli occhiali all’estimatore? Io dico che tale profumo dovrebbe entrare con semplicità nelle narici dell’estimatore.
    Bella a cinque stelle.
    Sandra

  3. Si dovrebbe sempre avere il coraggio di mostrare se stessi sulla passerella della vita, senza alcuna maschera.
    Complimenti, 5 stelle.

  4. Katia, è bellissima questa poesia, c’è una tenerezza, una dolcezza molto profonda, e poi c’è un infinito amore dentro. Mi è piaciuta molto, brava. Ti abbraccio. Ciao da Betta

  5. Brava Katia,
    questa è l’ennesima conferma del tuo stile.
    Parole dolci, delicate, messe in fila in maniera così spontanea da liberare i più profondi sentimenti della spontaneità.
    L’ho letta d’un fiato ed il click del mio mouse è stato velocissimo per darti 5 stelle.
    Con profonda stima.
    Ciao. QS-TANZ.

  6. Complimenti Katia avevi da imparare ed hai imparato. Non tutti ci riescono sai. KissSal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *