Non oso…

Non oso  chiedere

alla notte,

sogni dietro le mie ciglia,

li ho già.

Non oso chiedere

al giorno,

altra luce,

possiedo tutti i colori

dell’arcobaleno.

Non oso chiedere

al mare

di riempire i miei occhi,

mi appartiene, senza meriti,

da sempre.

Sono tutti

nella mia sfera interiore

come

amici fedeli,

voci incoraggianti,

avventurieri intelligenti,

aiutanti rispettosi,

complici accattivanti.

 

Oso chiedere

al mio cuore

di saper sempre

ascoltare, apprezzare,

amare, cogliere,

ciò che non é mio,

ma vive intorno.

Oso chiedere

alla mia mente,

di esserci sempre,

per conservare intatte,

immagini, emozioni, sogni

di vita vissuta,

la mia.

 

24 pensieri su “Non oso…”

  1. Cara Sandra,
    che dirti, se non che la tua poesia rende quello che è il desiderio di tutti, ovvero riuscire a capire quella che è la nostra posizione nel tempo, nello spazio e nella storia?
    Che poi altro non è che l’apprezzare la propria vita, i sentimenti che ci avvolgono, quanto attraversa la nostra esistenza e che va visto sempre come un arricchimento e come una possibilità di aprire lo spirito al nuovo che è intorno a noi.
    E poi la possibilità, la speranza, di conservare un giudizio sereno, lucido, disponibile.
    Anch’io spero….
    …e spero che il mio desiderio si realizzi.
    Grazie per la profondità di riflessione che hai e che susciti in chi ti legge.
    Un abbraccio.
    anna

  2. X Chiara
    A volte ti sento triste e mi dispiace, grazie per aver usato aggettivi nella mia poesia, che mi fanno pensare, che ti sia arrivata al cuore.
    Sandra

    X Anna

    Grazie Anna, per dirmi che ho e che suscito profondità di riflessione in chi mi legge. E’ una forte responsabilità, spero di saperlo fare bene.
    Sandra

    X Star One
    …Beh, vedo che sono migliorata, da Star one a Star two, forse piano piano tornerò a Star five…
    Almeno sappiamo, che pur solo, sei ancora vivo, questo ci fa picere.
    Sandra

  3. Bella poesia Sandra, si vede che è stata scritta da una persona dolce e sensibile.
    Complimenti.

  4. Vi leggo la mitezza e la generosità di chi sa apprezzare ciò che si ha e che comunque si è disposti a condividere sempre e comunque…
    f.

  5. Cara Sandra,
    certo che la tua poesia mi è arrivata diritta al centro del mio cuore, come del resto tutte le altre. Per quanto riguarda la tristezza fa parte del mio pessimismo cosmico.
    chiraguid

  6. Cara Sandra,
    solo chi sa apprezzare le cose che ci appaiono più banali, quotidiane e scontate può essere nella condizione di chiedere poco o nulla.
    E’ bella questa tua filosofia di vita che sicuramente solo anni di vita “sempre dura e quasi ostile” hanno reso solida e radicata.
    Grazie per questa perla di saggezza.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  7. Bellissima poesia, scritta con la serenità di chi, consapevole di aver ricevuto tanto dalla vita, sa cantarne la ricchezza e la profondità. Una consapevolezza che non è autocompiacimento, ma disponibilità ed apertura nei confronti degli altri…
    Un sorriso alla tua sensibilità
    Katia

  8. Sandra, dalla tua poesia si capisce benissimo la persona stupenda che sei, non è facile riuscire ad apprezzare così profondamente anche quello che ci sembra scontato, che quasi non ci accorgiamo di avere, sei unica, veramente speciale, bravissima. Ti abbraccio con profonda stima. Ciao da Betta

  9. X
    Frank Violante, QS-TANZ- Katia- Betta

    Vi ringrazio di questo Vostro stare “insieme con me”, dell’alta considerazione che ha Betta di me e del Vostro affetto nei miei confronti, aggiungo che ogni Vostra verità interpretata nel mio scritto, ha composto i petali della margherita.

    A Chiara Guid, dedico una citazione di Mark Twain sperando che ne faccia tesoro:

    -Il segreto dell’amore eterno é quello della tolleranza che nell’accettazione delle reciproche fastidiose diversità consente di raggiungere il traguardo faticoso di una vita in comune.
    L’amore eterno qui sulla terra non é un tenero idillio, ma una laboriosa conquista-

    Io ti aggiungo: avevi trovato la pirite, ha lo stesso colore dell’oro, ma é altra roba.

    Un abbraccio a tutti.
    sandra

  10. Il più grande tesoro sono le tue poesie,
    che custodirò nel mio cuore, come preziosa fonte d’ispirazione per la mia vita.
    Con stima e amicizia.
    chiara

  11. Belissima poesia (come al solito), trovo splendido il messaggio che passa, di “apertura” verso il prossimo.
    Complimenti.
    Nico. C

  12. X Chiara
    Grazie Chiara della stima e dell’amicizia.
    Sandra

    X Nico
    Grazie Nico, della lettura e per aver trovato anche il messaggio di “apertura”.
    Sandra

  13. Non hai bisogno di chiedere al tuo cuore… perchè il tuo cuore è già grande e aperto verso gli altri e tutto ciò che si trova intorno a te. Non hai bisogno di chiedere alla tua mente… perchè le poesie che scrivi resteranno indelebili testimonianze della tua grande sensibilità.
    Ti abbraccio forte forte.
    Alice

  14. Piace anche a me molto la tua poesia. La trovo molto serena come se fosse stata scritta in un momento di pace e tranquillità assolutà che ti ha reso armoniosa con tutto ciò che ti circonda.
    Se così è stato ti auguro per moltissimo tempo ancora di vivere attimi di pace e calma interiore così da rendere sempre “leggeri” e “sereni” i tuoi splendidi testi.
    Raf

  15. X Alice

    Cara Alice, non so se posseggo una grande sensibilità…, me lo auguro, soprattutto per saper cogliere sempre le necessità di chi mi sta intorno, ancora prima che queste mi siano chieste.
    Un bacio.
    Sandra

    X Raf
    Forse si tratta di pace, di serenità, di calma interiore, non lo so, o forse, semplicemente di capacità di cogliere, respirare, apprezzare tutto ciò che mi vive intorno.
    Grazie Raf di soffermarti sui miei scritti e di considerarli -leggeri e sereni-
    Sandra

  16. E’ vero le cose ci appartengono, come ‘spiriti’ nella nostra vita, come presenze vive; mi ha colpito il fatto che un’opera d’arte a volte, e spesso, parla da sè, dice di sè stessa e non ha echi se non la nostra stessa anima indicibile, il nostro stesso ‘non saperle dire’. E’ così. brava.

  17. X Maren
    Prima di tutto ti ringrazio per esserti soffermata nella lettura della mia poesia e per l’apprezzamento espresso.
    Aggiungo, che non ti conosciamo come autrice, ma per quanto concerne i tuoi commenti, devo dire che esprimono sempre delle analisi sentite, spesso verità non colte. Sono contenta della tua educata e mirata presenza nei lavori degli autori.
    Personalmente spero di non deluderti come lettrice, e di ricevere commenti, non tanto per la positività, nè per collezionarli, ma per cogliere quelle verità che a volte, anche all’autore stesso, erano sfuggite.
    Ciao.
    Sandra

  18. Leggendoti, guardavo la mia anima, e rigraziavo dio; di avermi fatto sano; per poter apprezzare ciò che guardavo.

    Sandra… grazie!

  19. X Ciro

    Sono io che ringrazio te per la lettura ed il commento e sono felice che ciò ti abbia portato ad apprezzare quello che tutti i giorni ti passa accanto, dandoti la certezza che non é per niente “poco”.
    Un saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *