Volo di gabbiani

Difficile scrivere di te,

nobile amico,

senza timore di cadere

nella retorica

di parole che

profumano di buono

e dal sapore antico.

 

Difficile descrivere

l’armoniosa corrispondenza

di una melodia lontana,

che risuona nell’incanto

senza tempo di un’amicizia

sbocciata all’ombra

di una sensibilità comune.

 

Luna e sole,

alfa e omega,

novelli Venere e Marte

uniti nella stessa emozione,

giochiamo a dipingere il mondo

con pensieri colorati

su una tela ricamata

di sorrisi.

 

Una cornice di stelle

custodisce,

nella sua corolla di luce,

il segreto innocente

di una complicità

che rasserena il pensiero

e delizia lo spirito.

 

Difficile raccontare di te,

del profondo rispetto,

l’immensa fiducia e

l’affetto sincero.

Impossibile non farlo

quando la meraviglia

delle piccole cose

mi parla coi tuoi occhi.

14 pensieri su “Volo di gabbiani”

  1. Stupenda poesia che parla di un volo di amicizia e di affetto. Una quota altissima, quasi irraggiungibile, perfetta, che dona serenità, e ricchezza all’anima.
    Buon proseguimento. Brava.
    Sandra

  2. Cara Katia,
    nella lettura di questa poesia BELLISSIMA, si incontrano diversi paesaggi immersi nei colori, nella similitudine, nella spontaneità del sentimento, nella descrizione di una bella amicizia.
    Descrivere un’amicizia in questa maniera è veramente come aver volato insieme ai gabbiani per capire e vedere meglio cosa esiste sotto e dentro di noi.
    Questo tuo amico è fortunato davvero.
    Versi delicati e fluidi per un 5 stelle sincero.
    Ciao. QS-TANZ.

  3. Una poesia che rivela serenità e che è un inno all’amicizia che lega due anime grandi che intendono la vita alla stessa maniera e che la sanno apprezzare nelle sfumature bellissime che ogni momento offre.
    Il tono pacato, la parola meditata, l’armonia di pensieri sollevano il velo di un rapporto esclusivo fatto di comprensione reciproca e di ideali condivisi.
    Mi piace molto.
    Un abbraccio.
    anna

    ho votato 5 stelle.

  4. E’ davvero bellissima la tua poesia, come ogni poesia che scrivi. Sono pennellate di colori tenui che donano luce al cuore. Ti apprezzo tantissimo.
    Con affetto

  5. Sei veramente molto brava Katia, riuscire a descrivere un sentimento così semplice e complesso, come l’amicizia non è facile, tu lo hai fatto egregiamente. Ciao da Betta

  6. “Ci sono due specie di persone.

    Ci sono quelli che vivono, giocano e muoiono.

    E ci sono quelli che si tengono in equilibrio sul crinale della vita.

    Ci sono gli attori.
    E ci sono i funamboli.”

    maxence fermine

    Mi sembrava davvero adatta ad una persona speciale come te che sa stare mirabilmente su quel filo..

    f.

  7. Come sempre non posso che ringraziarvi per l’attenzione e la vicinanza affettiva che percepisco nelle vostre parole. Siamo tutti in volo ed è bello sapere di non essere soli.
    .
    x Sandra: hai ragione, carissima, arricchisce l’anima poter condividere parte dello stesso cielo con un’anima affine. Un sentito grazie per il tuo apprezzamento.
    .
    x Lucia Manna: ti ringrazio per i complimenti, sei sempre molto gentile. L’amicizia ti fa librare in alto, senza paura di cadere, ed è un dono meraviglioso.
    .
    QS-TANZ: sono contenta che tu abbia colto la spontaneità del sentimento che animava il mio scritto. Credo di essere più fortunata io ad avere un amico che è stato simile fonte di ispirazione. Un sorriso sincero.
    .
    x Anna: puntuale e precisa, come sempre, nei tuoi commenti, cara Anna. Hai fotografato esattamente quello che volevo comunicare. Ricambio l’abbraccio.
    .
    x ligeja: ti ringrazio davvero tanto per le tue parole. Ritrovo spesso nelle tue poesie una delicatezza e una sensibilità che sento nelle mie corde. La stima è reciproca, tesoro.
    .
    x Betta: grazie mille, cara Betta. A volte le cose più semplici sono anche le più complicate da esprimere, è vero. Sentirmi dire che ci sono riuscita mi riscalda il cuore. Un saluto anche a te.
    .
    x irene giuliano: grazie per avermi letta e commentata. A presto rileggerci, Irene. Un caro saluto.
    .
    x frank: carissimo, la tua citazione è splendida, si commenta da sè, non so che dire… ti ringrazio di cuore per avermi lasciato questo graditissimo omaggio. Un sorriso dolce.

  8. Ciao Katia, una poesia bellissima, parole che prendono il cuore. Cercavo Poesie sull’amicizia e ho trovato questa pagina, volevo dedicare a una mia amica alcune poesie da scrivere sull’album dove ho messo le nostre foto insieme, e questa mi è piaciuta molto, posso copiarla ovviamente citando il tuo nome, non oserei mai farla passare per mia. Se mi dai il permesso la dedico a lei!
    Grazie e buona domenica.

  9. Ciao Elisa,
    grazie a te per esserti soffermata a leggermi. Sono contenta di sapere che la poesia ti è piaciuta tanto da volerla dedicare ad una tua amica. Ovviamente sei autorizzata a farlo, certo. Le tue parole mi hanno riportata indietro nel tempo, ad una vecchia Smemoranda che io e una mia carissima amica riempivamo di foto, testi di canzoni, poesie e sogni…
    Un sorriso
    Katia

  10. Ciao Katia i tuoi versi in questa poesia (non per ripetere le espressioni degli altri) mi hanno veramente affascinato, siccome io ho la passione della musica, musica e poesia vanno a braccetto, quindi io ti chiedo: tu potresti scrivere dei testi adatti ad alcune mie basi per poter comporre delle canzoni?

    Un salutone e mantieni sempre la tua sensibilità!

    Attendo una tua e-mail, Ciao…!!

  11. Non ho le parole adatte, gentile autrice, per complimentarmi di tanto affetto espresso a questo “nobile amico” conosciuto “all’ombra di una sensibilità comune”, (Quella di facebook?) col quale giochi “a dipingere il mondo”. Sarebbe imba…razzante parlare di complicità se tale atteggiamento non provenisse da sensazioni di assoluto rispetto tali da “rasserenare il pensiero e deliziare lo spirito”. E grazie a questa esplicità dichiarazione, diventa difficile anche il raccontare “del profondo rispetto” che rende palpabile “l’immensa fiducia e / l’affetto sincero/. Ed è con una svelata liturgia di sensazioni l’affondo finale dei tuoi versi quando ti accorgi quanto sia difficile “raccontare di te” (lui) anche se di conseguenza diventa “impossibile non farlo / quando la meraviglia / delle piccole cose / mi parla coi tuoi occhi.” Se fossi io quell’amico sincero sarei orgoglioso della mia amica sincera, poetessa e sensibile donna dal fascino che sa di altri tempi e altre commozioni.

  12. x Michele Sarrica: mi scuso per il ritardo con cui rispondo al suo commento così profondo, mirato e analitico. Credo che sia riuscito davvero a cogliere molti aspetti del mio scritto, intuendo qualcosina dell’extratestuale.
    Alla disanima precisa del componimento seguono dei complimenti che mi lusingano e di cui sentitamente la ringrazio.

    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *