Vivere

No.
Non sono stanca di vivere,
non lo sono mai stata.

Ma
il peso
e il pensiero
della lunga sequenza
dei giorni a venire,
vuoti
del fare
di tutta una vita,
assediava la mente
con mute domande.

Ora
in questa età
senza tempo e senza vuoto,
riconquistata
all’esistere,
cammino
su sentieri
di pensieri e di parole
nuovamente viva
e felice.

 

18 pensieri su “Vivere”

  1. Cara Anna,
    bella questa poesia. Mi fa pensare a tutte le volte che avrei voluto farla finita, una non poco tempo fa.
    Con un sorriso, ti saluto.
    chiaraguid

  2. Carissima, tu conosci troppo bene l’importanza della vita e del vivere. Conosci tutto del palcoscenico: salite, discese, intervalli e affini.
    Tuttavia la vita é un’altalena di vivacità, speranze, dolori, passioni, morte e vita, e tu, nella tua essenzialità sai trovare sempre vita, allegria e ottimismo. Brava.
    Sandra

  3. Una calda brezza che riscalda il cuore, questa tua poesia, cara Anna. Si evince tutta la forza e la consapevolezza di una donna che, dopo un attimo di riflessione, riprende il suo cammino con rinnovato entusiasmo.
    Un sorriso
    Katia

  4. Cara Anna,
    credo di leggere una ritrovata serenità dopo un periodo (l’attività lavorativa) di incertezze sulla dimensione del futuro o meglio della gestione del tempo a venire.
    Con il grande aiuto della scrittura e della poesia.
    Anch’io ogni tanto penso (sempre se ci arriverò) a come sarà la mia vita post-lavorativa.
    Mi ci sono ritrovato in pieno.
    Molto bella ed elegante.
    Brava. Ciao. QS-TANZ

  5. Per Chiara:
    Ogni momento della vita è importante, anche i momenti brutti hanno senso.
    Dal contrasto nasce l’apprezzamento per ciò che è bello.
    Si può essere delusi e disperati, ma deve restare la stima per noi stessi e per quello che siamo.
    La tua tenerezza mi commuove sempre.

    Per Sandra e QS-Tanz:
    Domani è il mio compleanno!
    Io sono sempre stata portata a fare bilanci che non tornavano quasi mai, cosa che mi ha sempre portato a chiedere molto a me stessa.
    Da un po’ ho smesso di farmi i conti in tasca.
    Mi lascio vivere e vivo benissimo, perchè tutto finalmente ha acquisito un nuovo valore.

    Per Katia:
    E’ proprio come dici:
    Camminare è bellissimo, correre sempre è faticosissimo.
    Stabilire l’equilibrio tra le due cose è saggezza.
    Invecchiando imparo.

    Ciao a tutti
    anna

  6. Una bellissima poesia, Anna, sensibile e profonda, come penso sia il tuo animo. L’interpretazione che mi viene in mente subito, è la fine di un periodo, lavorativo o sentimentale o proprio di vissuto, che finisce, per scelta, o indipendentemente da noi, che lascia dentro un senso di smarrimento, ma che, dopo un primo momento, passa se si è trovato l’equilibrio giusto. Bravissima Anna. Ti abbraccio con stima. Ciao da Betta

    Buon compleanno.

  7. Molto bella questa poesia e mi ha fatto riflettere tanto. Ho ventisei anni e ho trascorso un lungo periodo non molto facile. L’insicurezza e la scarsa stima che avevo di me stessa avevano generato dei pensieri che mi facevano stare male, con ripercussioni nei rapporti interpersonali e nello studio. Ero portata ad isolarmi perché non volevo che gli altri mi vedessero così. Questa fase ha caratterizzato tutta la mia adolescenza, andando anche oltre i venti anni.
    Tuttavia, dentro di me, sentivo qualcosa, un qualcosa che mi faceva sperare in un domani migliore, una forza misteriosa che mi voleva bene e mi proteggeva. I miei genitori e le mie sorelle mi sono stati molto vicini.
    Ora a poco a poco ne sto uscendo e la curiosità di scoprire il mondo che avevo da bambina sta tornando. Quei pensieri qualche volta tornano ma molto raramente rispetto a prima.
    Io non nego quello che ho passato perché nonostante tutto ho capito quanto la vita sia importante. Ci sono ancora tante cose nel mondo da scoprire e io voglio vivere. La vita è una sfida e io l’accetto così com’è.
    Un abbraccio.

  8. Bella, un’inno alla vita, che tra alti e bassi, tra gioie e dolori, è comunque un dovere assaporare in tutte le sue sfumature.
    Buon compleanno.
    Nico.C

  9. Da un po’ di tempo ho smesso di chiedermi cosa sia la vita e se essa abbia o meno un senso… anche perchè, come diceva Freud, domandarsi se essa abbia un significato o un valore, equivale ad essere già malati… ma questo vale per Freud e per me…

    devo però aggiungere, e lo dico con convinzione, che chi, come te, sa guardare al suo passato con serenità, l’oggi con convinzione e i giorni a venire con rinnovata fiducia, mi rallegra e mi conforta, così come mi rallegra la tua bella poesia che sembra scritta da una ragazzina nei primi verdi anni della sua vita…

    auguri e baci per il tuo compleanno!!!
    f.

  10. Brava Anna, mai essere stanchi di vivere, credo che la vita sia il dono più grande che Dio poteva farci.
    Approfitto anche per farti gli auguri di buon compleanno.
    Ciao

  11. Per Anna
    Volevo dirti che non si deve essere mai stanchi della vita, qualsiasi cosa accada. Volere o volare è un dono senza fine che va colto attimo per attimo. Te lo dice un poeta che ha scritto tante poesie malinconiche in gioventù, e che invecchiando ha capito l’importanza del vivere. Sono passato dal “splende il sole, ma il cappio è già sciolto” al “la vita, la mia alba, il mio giorno, la mia sera, la mia notte, il mio sogno”.
    Hai ragione proprio Anna: invecchiando si impara. E la tua lirica mi piace molto.

  12. Amiche e Amici, carissimi,
    grazie per gli auguri e grazie per la lettura sempre attenta di quanto scrivo.
    Grazie anche per la condivisione di pensieri e per la partecipazione.
    Non solo mi confermate nell’unicità del vivere, ma nella bellezza della stima che reciprocamente proviamo.
    Un abbraccio a tutti e grazie di cuore.
    anna

    p.s.: Vi racconterò poi del mio regalo di compleanno….
    a

  13. E’ una poesia triste, però il lento incedere e camminare che dà quel senso di angoscia lo hai trasformato in uno scorrere piacevole, leggero a leggersi e di grande semplicità. ciao ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *