Il mondo in uno sguardo

Raccontami

di fate e cavalieri,

descrivimi

viaggi planetari,

cantami

l’eroica forza sovrumana.

 

Berrò

la fantasia delle tue labbra,

crederò

nei miti che mi crei.

 

Ma non mentire

mai

guardandomi negli occhi:

nuvole

spengono

l’azzurro del tuo cielo.

 

14 pensieri su “Il mondo in uno sguardo”

  1. Sincerità, davanti a tutto.
    Brava Anna: un messaggio chiaro ed essenziale che non ha bisogno di troppe parole per essere espresso.
    Bella e notevole poesia.
    Ciao. QS-TANZ.

  2. Carissima, ogni donna o uomo, amandosi, hanno la perfetta conoscenza del Mondo che si cela dietro lo sguardo dell’amato bene. Chi ama, sa pure catturare la nuvola che spenge l’azzurro del cielo o rende torbido l’ebano negli occhi.
    Chiedere di non mentire mai é la voglia costante di continuare per mano, quel cammino che é iniziato insieme molto tempo indietro.
    Bellissima.
    Sandra

  3. Limpida, sincera, immediata. Esattamente come dovrebbero essere gli occhi che si specchiano ogni giorno nei nostri.
    Un messaggio forte, ma espresso con delcatezza, come piace a me. Brava.
    Katia

  4. Bella, diretta, mi piace molto, la sincerità, soprattutto, sono d’accordissimo. Brava. Un abbraccio da Betta

  5. Forse la più bella che sinora ho letto di te… senza far torto alle altre tue cose… ma questa è acqua di risorgiva… pura ed incontaminata…
    piacevole sensazione di freschezza…
    brava anna…
    f.

  6. Sto rileggendo la tua poesia, e più la leggo e più mi piace. Già il titolo mi emoziona “Il mondo in uno sguardo”, quel mondo che vado tanto cercando e che prima o poi troverò.
    Complimenti per la tua immensità.
    D’animo sei una grande poetessa ma sopratutto una donna eccezionale. Ringrazio Racconti Oltre per avermi dato la possibilità di conoscerti.
    Con stima ed affetto

  7. Credo sia la cosa più scontata e inconsapevole che noi facciamo: guardare negli occhi il nostro interlocutore per cogliere verità e menzogne.
    Possiamo parlare di cose “impossibili” ma se i nostri occhi parlano come un cielo limpido ad esse crediamo (scusate il controsenso) ciecamente. Come si suol dire “uomo avvisato…”, infatti perchè una volta detta una bugia non soltanto siamo capaci di capirlo ma allo stesso tempo perdiamo la fiducia nel credere domani ad un’altra vera o falsa “verità”. Quelle nuvole infatti non sono la bugia in sè ma la fiducia che va scemando. Inutile scusarsi con “bugie dette a fin di bene”; di bugie pur sempre si tratta. Essere sinceri fa stare meglio dentro.
    Il mondo è racchiuso in uno sguardo, tu lo racchiudi in bellissimi versi.
    Raf

  8. Cari Tutti,
    grazie per le vostre belle parole, per il modo in cui accogliete i miei versi, per come accettate questo mio modo di vedere la vita, forse un po’ intemperante, spesso a senso unico.
    Io sono così, chiedo molto, innanzi tutto a me stessa e quindi a chiunque abbia che fare con me.
    Conosco e frequento poco le mezze misure e ho dalla mia la fortuna di ritrovarmi in un contesto che mi accetta e mi ha sempre accettata per l’essere così.
    Forse ciò mi dà quella caratteristica di giovinezza che Frank Violante percepisce, nonostante la mia età anagrafica, perchè la caratteristica che ammiro nei giovani è l’avere desideri e aspirazioni e pensare che si realizzeranno.
    Anch’io non smetto mai di sperare.
    Credo, infine, di essere una persona molto fortunata, perchè non ho mai avuto bisogno dell’alternativa alla sincerità.
    Grazie ancora.
    anna

  9. Gli occhi, il corpo, l’intonazione dicono più delle parole…
    è il linguaggio che non ci viene insegnato ma che in natura esiste…
    La menzogna la sentiamo con i sensi.
    Anna scrivi e sogna.
    Brava.

  10. Grazie anche a te, Danouk.
    Ritengo che molti sogni e molte speranze possano realizzarsi, se perseguiti con costanza.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *