Frontiera

Se guardo dietro

solo pietre rotolanti

che divorano la strada

che ho tracciato

barcollante.

Attraverso una frontiera

spostando oltre la mia mente

alzando il tiro e poi ancora

nel mio mirino ormai

c’è Dio.

 

6 pensieri su “Frontiera”

  1. Dio come ultima frontiera.
    Pochi versi che semplicemente riconoscono il cammino da percorre e l’ultima “battaglia” da combattere.
    Mi ha colpito l’idea di contesa o di resa che si affaccia dall’ultimo verso.
    Ciao.
    anna

  2. Un percorso interiore duro come i sassi ma che trova fine e significato in Dio. E’ bellissima perché in pochi versi hai espresso quello che per noi è un lungo cammino, con immagini incisive e molto riflessive. Complimenti.
    Ciao.

  3. Una poesia, diversa, molto particolare e, a mio avviso, molto bella e profonda. Complimenti. Ciao da Betta

  4. In una breve e bella poesia, il sofferto cammino alla ricerca della fede.
    Bravo, complimenti.
    Nico.C

  5. Si avverte un che di minaccioso nei versi finali, una ricerca di Dio come ultima meta o piuttosto una resa dei conti?
    Insolita, ma bella nella sua originalità.
    Un saluto
    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *