Canzone

Amo
te
che ami
me,
ma non troppo.

Penso
a te
che pensi
a me,
ma non sempre.

Canto
te
che canti,
spesso,
un altro canto.

Neghi
e protesti:
non è così,
io non capisco.

Ma amare
non può
essere qui,
essere lì,
essere altrove…

 

11 pensieri su “Canzone”

  1. Una “canzone” per far arrivare un messaggio d’amore, antico quanto il tempo, il cielo e la terra. Abbiamo sempre bisogno di certezze anche quando sappiamo di averle da sempre. Nessuno é uguale all’altro, eppure ci incontriamo, ci amiamo, ci stimiamo e stiamo insieme. Capirsi, a volte rimane faticoso, ed é per questo che il messaggio gira nell’aria e puntualmente, amando, arriva la risposta desiderata.
    Un abbraccio.
    Sandra

  2. Un bel ritmo in questa poesia/canzone che racchiude una grande verità. Amare è (dovrebbe essere) un punto fermo, una certezza della vita e anche se i suoi raggi si irradiano nel tempo e nello spazio, c’è un unico nucleo di luce pulsante che li origina.
    Un sorriso
    Katia

  3. E’ bella questa poesia che sa di gioventù e gioia di vivere e che canta un Amore forse un pò “ballerino”.
    Un saluto. QS-TANZ.

  4. Un bel “grazie!” ai carissimi amici che apprezzano e un “mi spiace di non incontrare i tuoi gusti” al grandissimo e raffinatissimo poeta che da mesi mi condanna (qualsiasi cosa io scriva) con la sua stellina.
    Come a dire che lui c’è, anche se io non lo prendo in considerazione.
    (Anche i bambini piccoli fanno così per farsi notare e sentirsi già grandi…)
    anna

  5. L’amore vuole sicurezze, ma chi ama, vive di dubbi, sembra un paradosso, ma sentimento non fa rima con raziocinio.
    Bella poesia, brava.
    Nico.C

  6. E’ veramente molto bella questa canzone e per quanto possa sembrare banale non lo è affatto. Sembra racchiudere una specie di pretesa (do ut des)… ma dopotutto l’amore non è questo?
    Scambio reciproco e costante (lo si spera) di emozioni e sentimenti contraccambiati e sentiti (lo si spera anche qui). No vi pare?
    Solo un limite: nel “cantare lo stesso canto” vanno bene le incomprensioni… le assolute discordanze sono sintomo, invece, di qualcos’altro poco recuperabile. Io credo.
    Come sempre fonte di belle riflessioni.
    Bella canzone!
    Raf

  7. Brava Anna, l’amore dovrebbe essere una certezza, non dovrebbe essere mai ballerino.
    Complimenti

  8. Già, l’amore a volte è ballerino…
    Un po’ qui,
    un po’ lì,
    un po’ altrove.
    Eppure, come dice Lucia, cerchiamo certezze…
    Oppure è come una canzone.
    Ugualmente appassionato e piacevole, ma fragile e dura giusto il tempo di un canto.
    Che fare allora?
    Come dice Raf, credo che si debba cercare e offrire la reciprocità, in modo onesto, perchè se, come dice Nico, l’amore non è razionale, è però rivolto ad un altro che non deve subire l’nganno e la volubilità altrui.
    Ciao anche Betta, GiuseppeAntonio,
    Vi ringrazio e vi abbraccio tutti
    anna

  9. Il problema sono i “ma”.. “ma”ni avanti comprensibili ed umane.. granelli di polvere capaci di arrestare in un battito d’ali quel complesso e misterioso “congegno” interiore che anima ed alimenta il nostro intimo sentire.. inevitabili imperfezioni..

    ciao!
    f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *