Grazie!

In un sentiero

che poco conosco

mi inoltro

ed ascolto

in rigoroso rispetto,

la musica

composta da Te.

 

Leggero un brivido

m’invade

emozionando l’anima mia,

sognatrice da sempre.

 

Grazie per quella musica,

frizzante, leggera,

seppur carica d’ansia

e trepidazione

nello slacciamento

da quell’“Io”

bizzarro, ironico e paterno,

in cui ognuno

incredulo,

ne riconosce il proprio.

 

Mentre

flauto, violini

e cori

hanno già dato luce alle emozioni,

l’assolo di chitarra,

chiude il sipario

al palcoscenico,

 

ma non prima che,

le mie mani abbiamo

parlato…

 

(a Guido Sgroi, alla sua musica, frutto di un’emozione tratta dalla lettura del mio brano “L’anima e il corpo”)

 

12 pensieri su “Grazie!”

  1. Ognuno di noi, quando comunichiamo ed in qualsiasi forma sia, desideriamo ricevere una risposta, un ritorno, un segnale positivo o negativo, una carezza. Le carezze sono quelle cose che ci fanno sentire vivi, che ci dicono che ci siamo, siamo presenti, visti e magari anche ascoltati. La carezza ci focalizza sul presente, sul qui e ora, e ci dà consapevolezza non solo di come abbiamo comunicato, ma di quanto l’altro è sensibile nei nostri confronti, quanto è capace di ascoltare, di capire e, al meglio, di provare sensazoni ed emozoni. Allora ecco che io non solo ringrazio Sandra come poeta per le sue splendide parole, ma ringrazio Sandra come donna, capace di dare carezze meravigliose ed emozionanti, capace di andare oltre, di dare di più, gratuitamente, con umiltà.

    Grazie a te Sandra, tanto.

    Guido Sgroi

  2. X Guido

    Non ho parole caro Guido, é difficile imbattersi in tanta sensibilità…, come persona che si racconta ti ringrazio e rinnovo i complimenti, come Donna arrossisco, saper dare carezze ed essere umile, beh…, lo hai detto Tu, non lo dico Io, ma é piuttosto raro.
    Un saluto.
    Sandra

  3. Leggerissimo volo, scatenato dall’emozione dolce di una musica sicuramente toccante e vibrante.
    Carissima Sandra, eravate solo tu e la musica e vi siete fatti trasportare da un emozionante abbraccio.
    Bellissima. Ciao. QS-TANZ.

  4. XQS

    Mi piace, nell’autunno dei miei anni, essere trasportata in un emozionante abbraccio dalla Musica; si vive di emozioni e di voli e anche Tu conosci bene la materia.
    Grazie, un saluto.
    Sandra

  5. Per sandra.
    Grazie a te,
    amica sincera e leale,
    grazie per pennellare il mio cuore con emozioni sempre nuove, questo mio cuore un po’ arido,
    grazie per tutte le volte che mi hai regalato un consiglio senza aspettarti nulla in cambio, è un onore conoscerti anche se solo attraverso questo sito.
    .
    Per il signor Guido,
    la sua musica è meravigliosa ogni volta che la sento mi commuovo, mi dà un senso di pace e dà spazio all’immaginazione, i più sentiti complimenti.

    chiaraguid

  6. Un incontro di anime e il riconoscersi di sensibilità.
    Quando capita è un’emozione fortissima che dà il senso dell’appagamento.
    Bravi ad entrambi e grazie a Voi!
    anna

  7. Cara Sandra, la poesia stessa è musica, evidentemente Guido, che dev’essere una persona estremamente sensibile, ha trovato nella tua poesia, il modo più giusto per esprimere la sua melodia, non poteva che succedere a te, che riesci a lasciare dentro sempre un’emozione. Con profonda stima, ti abbraccio. Ciao da Betta.

  8. Bella poesia Sandra!
    La musica e la scrittura sono due arti
    bellissime, ci aiutano a sognare e certe volte anche a farci riflettere.
    Approfitto anche per farti i complimenti per il racconto L’anima e il corpo, molto suggestivo e con la musica lo è ancora di più.
    Complimenti, un abbraccio.

  9. X Chiara
    Grazia Chiara, per considerarmi un’amica e considerarmi tanto brava, da pennellare il tuo cuore.
    .
    X Anna
    Grazie Anna per l’apprezzamento del connubio.
    .
    X Betta
    Contraccambio la stima e l’abbraccio. Non é facile lasciare emozioni “dentro”, forse ho trovato terreno fertile.
    Un bacio.
    .
    X Lucia
    Grazie per i tuoi apprezzamenti e per le tue sempre belle parole per me.
    Un abbraccio grande.
    Sandra

  10. Credo che quel brivido sia stato lo stesso provato da molti di noi, che si sono abbandonati all’ascolto, ciascuno avvolto dal proprio turbinio di emozioni…
    Complimenti ancora ad entrambi.
    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *