E’ una bellissima giornata di sole

Dopo giornate tristi di pioggia,

dopo mesi d’inverno freddo e sconsolato

oggi splende il sole.

Obbedendo al ritmo delle stagioni,

il lago inonda il prato davanti all’allea

accogliendo la piena dei fiumi

che nascono a monte

e come madre gravida

spinge a valle la vita.

Le rondini volano nel cielo azzurro,

il profumo di fiori conferma:

è primavera.

In questo stordimento

di azalee multicolori,

sbocciate alla vita che torna,

carica d’anni e di dolore

nel suo letto dorme

Rosetta,

fiore di maggio

spento alla vita.

 

11 pensieri su “E’ una bellissima giornata di sole”

  1. Un bellissimo canto di chi sa guardare intorno e non si ferma solo su se stesso o alla bellezza della rinascita. Un pensiero a un fiore di un antico maggio che si sta spegnendo alla vita.
    Un fiore che ha visto tutte le stagioni, ma la partenza é sempre triste, per chi parte e per chi resta.
    Un saluto.
    Sandra

  2. Nel verde rigoglioso della stagione quasi estiva hai espresso, in un crescendo di emozioni il corso della natura, ed hai chiuso con quel verso molto toccante che ci rimanda alla nostra vita passeggera su questa terra.
    Mi è piaciuto l’accostamento tra le stagioni della natura e quello degli esseri umani.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  3. E’ molto bella, è originale, un accostamento di vicende ma silenzioso, quasi in armonia, la natura, l’uomo, le vicende umane, è come una nuova realtà che si manifesta.

  4. Ciao Anna, una bella poesia ed anche un bel ritratto sulla natura e sulla vita che passa.
    Complimenti.

  5. Ciao Anna, la tua poesia è molto bella e sembra quasi la descrizione di un dipinto: complimenti un saluto Angela.

  6. Come un talentuoso pittore, dipingi con parole, delicate come fiori di primavera, immagini contrapposte e pur tanto simili suscitando impressioni forti nell’animo del lettore… Bravissima.

  7. E’ una bellisima poesia, conserva tutti i crismi della natura da salvaguardare che molto spesso noi dimentichiamo.

  8. Grazie, Adelina!

    Per Marta:
    Non è detto che tutto ciò che leggiamo ci piaccia.
    Anche a me capita, leggendo scritti altrui.
    Nella poesia, poi, si aggiunge il fatto che deve esserci una specie di “corrispondenza di amorosi sensi” col poeta e a volte le fasi della vita, le esperienze vissute, lo stile espositivo utilizzato, ci allontanano da ciò che stiamo leggendo.
    Grazie comunque, della tua lettura e del commento sincero.

    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *