E sei qua…

E sei qua,

con quel bagliore che solo i miei occhi possono vedere,

ad inondare come improvvisa tempesta questi campi di polvere.

Ad abbracciarmi come solo il mare ha saputo fare.

A farmi dileguare quell’ansia che mi stava portando

per mano in meandri di chiaroscuro,

aprendo infinite stanze fino,

alla spietata follia dello smarrimento.

 

5 pensieri su “E sei qua…”

  1. Bella, molto bella, piena di meandri e passaggi, aprendo bagliori. Piaciuta molto il riferimento alla polvere e allo smarrimento. Gli opposti.

  2. Mi piace l’intensità della poesia e quel senso di liberazione, di sollievo che la semplice presenza dell’altro/a riesce a trasmettere, quasi fosse una presenza salvifica. Se posso permettermi toglierei la virgola nel penultimo verso, costringe ad una pausa innaturale.
    Ciao
    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *