Quel raggio di luce

Apro gli occhi,

è l’alba.

Un raggio di luce dorata

illumina il viso dell’uomo

che dorme al mio fianco,

lo guardo,

scruto ogni suo dettaglio,

ascolto il suo battito,

il suo respiro.

Desidero essere la protagonista del suo sogno

o la serenità del suo sonno,

vorrei baciarlo,

vorrei abbracciarlo

vorrei…

mi limito a sussurrargli

ti amo,

e lui non potrà rispondere

io di più!

8 pensieri su “Quel raggio di luce”

  1. Cara Grazia,
    hai scritto una poesia bellissima.
    Notevoli i “vorrei” ed il passaggio “Desidero essere la protagonista del suo sogno o la serenità del suo sonno”.
    Il finale mi ha lasciato in bilico tra realtà e fantasia.
    Bravissima.
    Ciao. QS-TANZ.

  2. Una bella poesia in sintonia con una dichiarazione d’amore corrisposta.
    Ciao.
    sandra

  3. E’ un piacere rileggerti, finalmente, in questa poesia, che ha tutta la serenità di un amore corrisposto, sicuro.
    Concordo con QS-Tanz sulla bellezza di quel pensiero che si fa verso:
    “Desidero essere la protagonista del suo sogno/ o la serenità del suo sonno”,
    perchè esprima la compiutezza di un rapporto d’amore.
    Molto brava.
    Ciao
    anna

  4. A volte mi chiedo… ma riesco io a dimostrarti veramente il mio amore?
    Io che non sono così prolisso… o che non ho un vena poetica come la tua?
    Ti posso solo ringraziare,
    posso solo ringraziare “la parte migliore di me”
    per questa splendida poesia e ti dico solo… IO DI PIU’!

  5. In questa poesia ho visto riflettere la mia storia… è una sensazione fantastica aprire gli occhi e trovare accanto la persona amata, è come essere in un sogno pur essendo svegli…
    Grazia condivido le tue emozioni.

  6. Un cuore colmo di amore, non é sazio, ma vivo, intenso, gonfio. Grazia sa cogliere i momenti e ce li trasmette intensi, pieni di passioni. E’ un dono il suo. I miei complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *