Il pontile

Sul mare di notte

un manto leggero,

nero, si muove.

 

Luci dorate e argentate

illuminano il passaggio

di gente allegra

di questa serata

in compagnia

tua, dolce e serena

seguita da quattro zampe e un codino

di Martino piccino.

 

Il Mondo respira da questo

Pontile,

ti vedo, ti sento vicina,

la tua angoscia annegata,

come se le onde del mare

l’avessero inghiottita.

 

E’ stata una bella serata,

il tuo sorriso era di vita.

 

(a Daniela)

14 pensieri su “Il pontile”

  1. Grazie Sandra per queste belle parole che hanno immortalatato quella serata bellissima passata in tua compagnia. Ero felice e serena come non mai al mare e ancor di più quella sera che venisti a trovarmi. Tutte le ombre della depressione sembravano davvero scomparse per sempre.
    Ancora grazie Sandra…

    Daniela

  2. Dal commento di Daniela, leggo di un antico dolore raccontato incorniciando una sera in riva al mare.
    Con la speranza e l’augurio che il verbo “sembravano” possa essere sostituito da “sono”.
    Brava Sandra, un altro quadro dipinto con delicatezza e maestria.
    Ciao e 5 stelle. QS-TANZ.

  3. X Daniela

    Poche cose nascono spontaneamente, ed anche quelle, vanno alimentate, protette. La serenità, ad esempio, almeno secondo il mio pensiero, si raggiunge dopo un grosso lavoro su se stessi.
    Questo per dirti che niente é facile, per nessuno.
    Ti auguro di realizzare presto i tuoi sogni e tutto ciò che desideri, io, comunque ci sono.
    Un caro saluto.
    Sandra

  4. X Lucia

    Grazie tante. Un caro saluto.
    sandra

    X QS

    Alcune sensazioni vissute o appena sfiorate, a volte, danno vita a grosse emozioni che poi la penna riesce a fermare nel tempo, altre, purtroppo,
    restano fallimenti freddi nei nostri pensieri.
    Grazie di leggermi.
    sandra

  5. Sapiente il modo di fermare un ricordo, un’immagine, un sentimento.
    La tua grandezza sta nel parlare delle piccole cose, dei momenti che fuggono, degli affetti veri e costanti che sono patrimonio profondo dell’uomo.
    Un abbraccio
    anna

    5 s.

  6. X QS-TANZ: ho apprezzato molto la tua sensibilità nel voler sostituire quel “sembravano” con “sono”, questo vuol dire che puoi capire bene la sofferenza causata dalla depressione, ma purtroppo questa è una malattia difficile da curare, mi è capitato più volte di vivere lunghi periodi di serenità e pensare di essere riuscita a sconfiggerla per sempre, ma poi mi accorgo che è sempre lì dietro l’angolo pronta ad affondarmi di nuovo.
    Un grande abbraccio a te e a tutte le persone sensibili che sanno veramente amare.
    Daniela

  7. Per daniela: quel male che dici è in fondo solo come una ‘parete’ che ci divide da Dio ha detto qualcuno, la tristezza ci aiuta, è un binomio inscindibile. Il tuo percorso è naturale. Trovare sempre il modo, trovare la sensibilità.

  8. Ciao, sono molto felice di queste bellissime poesie tutte con un significato e tutte con una morale e con qualcosa da dirci o da insegnarci…
    Io dalle poesie imparo molto ma soprattutto imparo a vivere come persona molto ma MOLTO civile, cosa molto importante (almeno per la mia famiglia)…
    Per me l’amicizia prima era una semplice amicizia dove pensavo che non c’era amore eterno, ma questo lo pensavo fino a quando non ho fatto 12 o 13 anni e usando il pc mi sono molto appassionato alle poesie soprattutto quelle dell’amicizia e dell’amore (quelle della pace), all’età di 14 anni ho conosciuto una ragazza molto bella e allora frequentandoci e dandoci dei consigli sulla vita ho capito che l’amicizia è ben più di un’amicizia ma una cosa che nessuno può immaginare!!! Vi ritorno a ripetere che non dovete pensare strano sull’amicizia ma anzi… Ciaooo!!! Per qualunque cosa mi potete contattare su messanger o su facebook!!! Ciaooo raga o ragazze un bacio a tutte le ragazze!!!

  9. X Simone

    Caro giovanissimo amico lettore, ti ringrazio per esserti soffermato sul mio lavoro.
    L’amicizia é un fiore prezioso e magico che dà calore, affetto, consigli, presenza fisica e morale anche a distanza, però vedi, non é difficile torvarlo, é difficile mantenerlo. Prima ancora dell’affetto é necessario il rispetto reciproco, e lì l’essere umano é carente in quanto l’egoismo prevale quasi sempre.
    Io non sono in grado di insegnare niente, posso solo parlare delle mie esperienze, del mio vissuto.
    e…, io sono una ragazza del passato, ma il bacio me lo sono preso ugualmente….
    Ciao.
    Sandra

  10. Che bella poesia, io non ho mai sentito delle parole così dolci che rappresentassero il mondo in un altro modo!!! E’ fantastica!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *