Handicap

Il sole generoso

di questo agosto

bacia i volti

e quei corpi ritorti

chiusi in carrozzelle

in riva al mare.

 

Gli schizzi arrivano

a rabbrividire

e a rallegrare

rubando loro un sorriso.

 

Alcuni sono in acqua,

galleggiano

chiusi e protetti

da salvagente.

 

E’ un momento di vita diverso,

all’aperto,

dove si scherza,

si batte le mani,

si parla un linguaggio

che solo

genitori e aiutanti

conoscono.

 

Gente che si è imbattuta

in disagi grandi

e che ha trovato conforto

nell’amore degli altri.

 

A chi ha generato

bellezza e intelligenza,

la riflessione di un attimo

su ciò che è stato donato.

 

12 pensieri su “Handicap”

  1. Non viviamo mai contenti di nulla.
    Forse solo il confronto può generare la riflessione che tutto è gratuito, anche per chi ritiene la faccenda casuale.
    Dovremmo talvolta pensarci.
    Grazie, Sandra.
    anna

  2. Sono le altre vite, quelle spesso pressate dall’indifferenza. Ma come si assaporano certi attimi diversi da chi ben conosce la sofferenza e poco la gioia! Deliziosa poesia, complimenti ciao.

  3. L’ho letta con profonda tristezza.
    La tua, è una grande e generosa riflessione che ogni giorno, tutti noi dovremmo fare.
    Una bella poesia che scivola forte nei flutti del torrente agitato dei disagi umani.
    Brava Sandra. 5 stelle.
    Ciao. QS-TANZ.

  4. Per
    Anna, Rubino, QS-TANZ:

    …non ho voltato gli occhi da un’altra parte, ho cercato di immedesimarmi in chi, la salita la fa ogni giorno con coraggio e speranza; mi sono domandata come mai, la maggior parte dei mortali, sani e intelligenti, affogano nella noia lamentandosi della vita. La risposta l’ho avuta dal rumore del mare, dal sole, dalle Alpi Apuane e da tutto ciò che in quel momento dentro di me ho saputo vedere ed ascoltare.
    Grazie tante.
    Sandra

  5. Quando la vita ti toglie qualcosa si riesce ad assaporare di più tutto, ogni minimo dettaglio.
    Una bella poesia e una bella riflessione!
    Un abbraccio e 5 stelle

  6. Cara Sandra, mentre leggevo la tua meravigliosa poesia mi sono commossa: è bello che tu abbia voluto dedicare una poesia a tutte quelle persone che dalla mattina alla sera devono fare i conti con l’indifferenza e l’ignoranza della gente: complimenti un saluto Angela.

  7. Per Angela
    Grazie Angela, il tuo commento e la tua affettuosa presenza sono un imput oltre che gradito, anche di incoraggiamento.
    Ciao.
    Sandra

  8. Cara Sandra, mi ha colpito la tua poesia, molto bella, molto profonda, non è facile riuscire a vedere, e, soprattutto, a comprendere, la fatica e la sofferenza che vive chi ha un handicap, non avevo dubbi sul fatto che tu ne fossi capace, la mia ammirazione per te cresce, e con essa la mia stima, grazie Sandra. Un bacio da Betta

  9. Betta

    carissima, spero sempre di saper osservare e riuscire a catturare con la mente e la penna tutto ciò che é intorno a me e se possibile, anche oltre; mi appaga l’ammirazione di gente come. te.
    Grazie. Un saluto.
    sandra

  10. E’ stata veramente bella questa poesia perchè esprime proprio la sofferenza e l’angoscia che posso provare e hai messo in evidenza la VERITA’ che molti non vogliono farla vedere! E ancora complimenti!!!

  11. X Raito

    Ho voluto raccontare “l’abbraccio e la solidarietà” per quei genitori che sono stati meno fortunati di me e credo di aver saputo “vedere” il sorriso di quei ragazzi per l’amore della gente che “lavorava” per loro.
    Grazie della lettura e dei complimenti.
    Un saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *