Lafcadio si chiede se mai riceverà qualcosa

Date alle donne uomini sbadiglianti.

E’ ciò che in fondo cercano.

Mai uno come me.

Date l’uomo che non sa scrivere d’amore.

Date l’uomo che del fiore non ode odore.

Date quello che mente, quello volgare.

Mai il Lafcadio puro, fiero d’amare.

Quante in realtà potrebbero sopportare?

Le regalai rosea la luna,

Donai quanto di più nobile avevo,

L’amore vero, versi scintillanti grazie d’un affetto sincero.

Che noi pazzi di parole e sentimento

Mai qualcosa in dono avremo?

Donare per noi è obbligo, ricevere miraggio.

Il nostro è cuore riboccante,

E di riderne non ci manca il coraggio.

 

5 pensieri su “Lafcadio si chiede se mai riceverà qualcosa”

  1. Anche tu, Lafcadio, prima o poi riceverai qualcosa.
    Non dubitarne.
    A me non è capitato un uomo noioso, anzi.
    E credo che neanche a lui sia capitata una donna “sbadigliante”.
    Perlopiù ci si cerca.
    Qualcuno, per sua fortuna, sa poi scegliere nel folto gruppo e trova la metà di sè stesso.
    Ma visto che mi ci fai pensare, non ho mai avuto corteggiatori “sbadiglianti”.
    E’ una questione di sensibilità, forse di frequentazioni.
    Divertente la tua lirica, un po’ piccata verso donne frivole e superficiali, che non sanno guardare oltre, ma valida anche per tanti uomini che inseguono oche in gonnella.
    Che vuoi…
    Ognuno ha, poi, ciò che si merita.
    anna

  2. Non é tutto così matematico e semplice….., almeno secondo il mio pensiero.
    Ci sono uomini che sanno amare e non sanno esprimersi in versi, ci sono uomini che sanno scrivere solo parole e incapaci d’amare, lo stesso é per le donne, e poi… ci sono gli stronzi da ambo le parti. Quello che é certo, é che per me la poesia é da 5 stelle.
    Un saluto.
    sandra

  3. Permettimi di dissentire, caro Lafcadio. Ad un uomo sbadigliante e che non sa cogliere il profumo di un fiore credo che avrei davvero ben poco da dire… e sicuramente non è ciò che cerco.
    Gli animi “pazzi di parole e sentimenti” dovrebbero sapere bene quanto sia più bello dare che ricevere, non credi?
    Questa tua bella e provocatoria poesia si legge d’un fiato e ruba un sorriso.
    Bravo
    Katia

  4. Eh si caro Lafcadio! Accade spesso oggigiorno che vengano più apprezzati i vizi che le virtù.
    Ricevere dopo aver donato ci fa felici soprattutto perchè ci viene ricambiato l’amore.
    Ma vale ancora quella grande verità per la quale c’è più gioia nel dare che nel ricevere. Complimenti e cinque stelle, ciao.

  5. Queste parole non volevano essere un’offesa alle Donne. Le Donne hanno tutto il mio rispetto.
    Le non-donne tutto il mio disprezzo.
    In generale credo che si tenda ad accontentarsi più che a cercarsi. A nessuno importa nulla del qualcosa in più, si prende ciò che si ha davanti pur di non rimanere senza nulla. Questo ovviamente vale anche per la sottospecie d’uomini che vive oggigiorno.
    Vi ringrazio per i commenti lasciati,
    Lafcadio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *