Libri da Leggere

Quali sono i Libri da Leggere assolutamente? Ecco una nuova sezione dedicata ai vostri consigli, commenti ed opinioni sui Libri imperdibili!

Non si tratta di una classifica di merito o di genere, ma attraverso i tuoi commenti puoi consigliare “il libro” che secondo te merita di essere letto, naturalmente è ben gradita almeno una minima spiegazione sul “perché” bisogna leggere quel determinato libro.

Per favore, non inserire un elenco di libri, ma possibilmente solo il motivo per cui vale la pena spendere dei soldi per acquistare il libro da te consigliato!

Magari controlla che non sia già stato segnalato da altri, in questo modo tutti noi avremo sempre nuove e preziose idee per le prossime letture! Grazie!

Articolo aggiornato a marzo 2012.

108 pensieri su “Libri da Leggere”

  1. Ciao, io tempo fa ho comprato “La casa del sonno” di Jonathan Coe, ed ho scoperto un gran bel libro… storie di studenti universitari negli anni ’80 che si intrecciano tra loro tra presente e passato. Una bella trama, una scrittura scorrevole, uno stile piacevole, lo consiglio!

  2. Io vi consiglio “La Nausea” e “Il muro” di Jean-Paul Sartre. Offrono molti spunti di riflessione, ti lasciano spesso a bocca aperta, come io dico spesso dei libri che mi rapiscono, ti cambiano la vita.

  3. Salve a tutti, secondo me uno dei libri da leggere assolutamente, è “Frankenstein” di Mary Shelley, un classico della letteratura, attuale ancora oggi, se si pensa a tutti gli esperimenti di genetica degli ultimi tempi, all’uomo che pretende di poter fare tutto. Non ha nulla a che vedere con il mostro raffigurato in tantissimi film, si tratta più che altro di un essere rifiutato e scacciato dalla società che rifiuta il diverso, che non lo capisce. Fa riflettere.

  4. Ciao, io vi consiglio “Alchimie” di Danilo Scastiglia. Narra in 5 racconti la vita attuale, con le gioie, i dolori, le passioni e tutto ciò che fa palpitare il cuore…
    Sicuramente vi farà sognare e meditare.

  5. Consiglio “Margherita Dolcevita” di Stefano Benni.
    Anche se a prima lettura sembra un libro infantile, nasconde tutta la psicologia infantile.
    Lo trovo stupendo!

  6. Vi consiglio di leggere la raccolta dei “Racconti del terrore” di Edgar Allan Poe, troverete delle vere e proprie opere d’arte narrativa, tra cui segnalo William Wilson, Il pozzo e il pendolo, Il ritratto ovale, Il gatto nero… e tanti altri. Un libro interessante non solo per tutti gli amanti del genere…

  7. Ciao, tra i libri da consigliare sicuramente “Dieci piccoli indiani” il romanzo giallo scritto da Agatha Christie. Un classico intramontabile che non può mancare nelle vostre librerie… libro rivisitato decine di volte in film e racconti vari, con un finale sorprendente!

  8. Mi piace consigliare un romanzo forse non molto noto, ma di grande spessore psicologico: “Passaggio in ombra” di Mariateresa Di Lascia. E’ un libro molto intenso, che si snoda fra ritratti psicologici e descrizioni sociali e che richiama certi romanzi della grande Elsa Morante. L’ho letto più volte e devo dire che ha prorpio le caratteristiche del libro eterno, ogni volta che lo leggi ne sei sempre più catturato.

  9. Qualche tempo fa casualmente mi sono trovata tra le mani “I segreti del bosco di Nino” di C. Simonelli. L’avevo cominciato a leggere per passare un pomeriggio noioso e mi sono ritrovata a leggerlo due volte di seguito. Mi ha rapito completamente. Non è un libro lungo ma è profondo e mi ha fatto ritornare bambina e da adulta mi ha fatto riflettere molto. È un autore che non conoscevo e che devo ammettere con la sua scrittura mi ha stregato. Non posso che consigliarlo a tutti.

  10. Io consiglierei “La tredicesima storia” di Diane Setterfield é stato un libro avvincente ma soprattutto sorprendente nel finale, una lettura piacevole e ti rimane il ricordo.

  11. “Cent’anni di solitudine” di Gabriel Garcia Marquez.
    La narrazione dell’opera è incredibilmente avvincente. Felice la scelta dello scrittore di inserire elementi “magici” in un racconto realista.

  12. Uno dei miei autori preferiti è: Erri De Luca, ho appena letto un suo recentissimo libro: “Il peso della farfalla”. E’ piuttosto breve ma ne sono stata rapita. E’ sempre sorprendente rendersi conto quanto l’uomo possa imparare dagli animali, anche da quelli più grossi e pericolosi. C’è nella loro natura una legge che viene e va oltre i tempi, cosa che l’uomo ancora non ha imparato, nonostante la sua intelligenza, e quanto un piccolo essere, delicato come una farfalla bianca possa segnare il destino del re dei camosci e del re dei cacciatori anche se involontariamente. La descrizione della montagna, della natura e di chi ci vive, rapisce il lettore entrando dentro l’anima dell’Uomo e dell’Animale.
    Forse non basta una vita per comprendere che chi ha fatto un -danno- non può, in nessun modo rimediare, può solo evitare di ripeterlo, e a mio avviso ciò sarebbe già un buon traguardo.

  13. Assolutamente da leggere “La Chimera” di Sebastiano Vassalli. E’ un libro fantastico che attraverso la narrazione di una storia vera aiuta a riflettere sul male e l’odio come malattia che invade la società e la manipolizza.

  14. Non posso dire molto perché non ho letto molti libri, anke perché ho 14 anni, cmq secondo me un libro molto bello ma poco famoso è: “Cercando Alaska” di Green John… leggendolo vaghi con la mente in un altro mondo …è sorprendente come il lettore trasforma una storia che a primo impatto sembra triste, perché è triste, in una storia che supera ogni confine… riesce a far capire quanto l’amicizia sia importante, e come può la vita di una persona influire sullo stato d’animo altrui… il finale è meraviglioso e ricco… secondo me è un buon libro, specie se si ha la mia età… (bisogna cercare il GRANDE FORSE e non rimanere bloccati nel labirinto di sofferenza perché è difficile trovare la via d’uscita e spesso capita che non riusciamo a ricordare più chi siamo… cosa vogliamo …e cos’abbiamo perso…).

  15. Ho appena terminato di leggere “Marina” di Carlos Ruiz Zafón. Dell’autore, di cui mi aveva parlato una mia amica qualche mese fa, ho letto anche “L’ombra del vento”. Già questo mi aveva affascinato e coinvolta moltissimo per la scorrevolezza e semplicità con cui l’autore racconta la storia, ma “Marina” è semplicemente stupendo. 300 pagine che si divorano in mezza giornata. Leggetelo!!!

  16. Provate a leggere “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery, se volete gustare un’interessante storia sull’eterno conflitto dell’essere e dell’apparire. Se invece volete accogliere suggerimenti su alcuni “futili” valori dell’esistenza, eternati dalla letteratura di tutti i tempi, non potete fare a meno di “Lezioni americane” di Italo Calvino. Fantastico!

  17. Anch’io voglio dare un contributo a questo blog che mi è molto piaciuto.
    Libri belli fortunatamente ce ne sono a iosa, in emergenza ci si può rivolgere ai cosiddetti classici e nella maggior parte dei casi non si resta delusi. La mia segnalazione va a:
    “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman.
    Io l’ho trovato un piccolo gioiello.
    Buone letture a tutti.

  18. Io consiglio “L’ospite” di Stephenie Meyer è fantastico ambientato nel futuro e insegna che l’amore è anche tra diverse specie e non interessa molto l’aspetto per capire che tipo di persone si è. L’ho trovato in biblioteca e l’ho letto 4 o 5 volte è fantastico!

  19. “La figlia del mercante di seta” di Gardner Sally un romanzo dall’atmosfera magica, che mi ha fatto tornare un pò bambina…

  20. Per gli appassionati e gli studiosi di cinema ho da poco letto “Forme dell’Espressionismo nel cinema”, di Andrea Lolli, edito da Aracne Editrice, e l’ho trovato molto interessante, soprattutto perché per la prima volta il concetto di espressionismo viene applicato a tutta la storia del cinema e non solamente al periodo tedesco. Inoltre il libro fornisce una serie di spunti originali ed interessanti per tutti gli appassionati del cinema, da quello muto al noir, dall’horror ai film di Orson Welles e Tim Burton.
    Lo consiglio vivamente a tutti!!!

  21. Qualche mese fa mi è capitato di comprare in un mercatino di libri usati “Dracula” di Bram Stoker.
    L’intenzione era tenerlo in macchina per ingannare il tempo nell’attesa della moglie dal parrucchiere o delle figlie quando le accompagno da qualche parte. Inaspettatamente mi sono imbattuto in un bel libro il quale dopo le pagine iniziali francamente un po’ noiose ha catturato il mio interesse fino alla fine.
    Di questi tempi specialmente, visto che vanno così di moda libri su vampiri e lupi mannari è il caso di rivalutarlo.

  22. Salve ho da poco finito di leggere “I Predatori di bambini” di Massimiliano Frassi, ha un contenuto molto forte certo ma ci mette difronte ad una realtà che forse ignoriamo presi troppo dalla nostra vita. Il coraggio di un uomo di denunciare violenze sui bambini dalla chiesa ai più potenti a persone anonime che hanno strappato l’infanzia a piccoli angeli.

  23. Io consiglio un classico: “La casa degli spiriti” di Isabel Allende. Non sarò originale ma per me è veramente magnifico… un viaggio tra le generazoni di una famiglia e tra le gioie ed i dolori della vita. Stupendo!

  24. Ho appena finito di leggere “L’isola sotto il mare” di Isabelle Allende. Premetto che questa scrittrice mi piace molto, il libro è stupendo e trovo la sua trama molto odierna in quanto parla di Haiti schiavizzata nel ‘700. Leggendo questo libro capisci molto dalla sua storia e della Haiti di oggi. Lo consiglio a tutti.
    Ciao!

  25. Io vi consiglio vivamente “La buona terra” di Pearl S. Buck una storia legata alla terra e alle tradizioni millenarie della Cina degli inizi del secolo scorso. Buona lettura!

  26. Ciao, io voglio consigliare un libro per ragazzi. Mi è piaciuta molto la trilogia “Le guerre del mondo emerso” di Licia Troisi. E’ un libro d’avventura davvero affascinante.

  27. Vorrei consigliare un libro davvero divertente ma che al tempo stesso fa riflettere sulle abitudini dell’uomo (in particolar modo degli italiani) riguardo al fenomeno “fila”.
    Il titolo è “Italiani in fila” (Serarcangeli Editore) di Marco Managò.
    L’attesa e la coda in tutti i suoi risvolti, storici, sociologici e psicologici.

  28. “Il mulino del Po”. Dal fiume Vop al Po, dalla campagna di Russia di napoleonica memoria alla Prima guerra mondiale: il «poema molinaresco» (così lo definisce l’autore stesso) di Riccardo Bacchelli è un romanzo che danza un ritmo lento, placido, ma inesorabile, come lo scorrere di ogni grande fiume, che può proseguire inerme e tranquillo per anni e anni, per poi avere delle improvvise accelerazioni, degli scatti imprevisti capaci di trasformare un intero paesaggio nel giro di qualche giorno. Formidabile!

  29. Due libri bellissimi sono assolutamente da leggere: “I Pilastri della Terra” e “Mondo Senza Fine” di Ken Follett. Storie d’amore che s’intrecciano ai tempi del Medioevo che vi lasceranno senza fiato sino
    all’ultima pagina. E… quando avrete finito, vi dispiacerà lasciare i personaggi che amerete sin da subito!

  30. Vi consiglio di leggere “Quando la notte” di Cristina Comencini è una trama molto particolare, anche un pò nuova nel suo genere, è un libro che ti affascina dalla prima pagina.
    Un altro libro che ho letto in questo periodo è “La foresta dei girasoli” di Torey L. Hayden bello anche se a tratti troppo descrittivo.
    Buona lettura a tutti.

  31. “La strada di Swann”. Sublime. Perfetto, è come sedersi dallo psicologo a confessarsi, è come rivedere la propria vita a rallentatore, è come rivivere tutto con cognizione di senso, e soprattutto con poesia. Marcel Proust è stato l’unico autore che è riuscito a scavare dentro di me, a dare un nome a tutte le emozioni che ho provato. Non importa che la storia si ambienti nella Francia di fine ‘800, è la storia di ogni uomo che cresce, del bambino -che è in noi – che piano piano si disillude, ma ancora guarda con timore e voglia di vivere il mondo. Leggetelo ve ne prego… finirete il libro con un senso di pienezza interiore e di appagamento letterario infinito.

  32. “Nei frammenti l’intero” di Franco Larocca un testo Universitario ma utile per tutti coloro che vogliono relazionarsi con le persone diversamente abili in modo profondo, sincero ed ottimista. Già il titolo offre uno spunto di riflessione… bellissimo perchè in fondo in fondo fa capire come tutti noi in qualcosa siamo sicuramente… diversamente abili.

  33. Vi consiglio un libro recente “Bianca come il latte, rossa come il sangue” di Alessandro D’Avenia e un classico della letteratura americana: “Il giovane Holden” di J. D. Salinger. Entrambi sono considerati romanzi di formazione e mi sento di citarli vicini perchè i loro protagonisti sono adolescenti (hanno entrambi 16 anni) e parlano in prima persona semplicemente di ciò che vivono e di ciò che provano ma che non sempre riescono a definire. Tutto ciò con un linguaggio che rispecchia la giovane età dei personaggi e rende le due opere davvero emozionanti, seppur molto diverse tra loro.

  34. Sono un gran lettore, non sto qui a elencarveli tutti i libri che ho letto, ci vorrebbe un mese… vi posso vivamente consigliare “La vita è un libro aperto” di Luca Mazzeo è straordinario secondo me. Parla della vita in generale, i percorsi che si fanno, le tappe più importanti, il matrimonio, ecc… fa capire quanto è strano il mondo, le persone e la vita in genere con un pizzico di ironia e senza peli sulla lingua… molto interessante e sintetico.
    Un altro libro che vi consiglio è “Gomorra” di Roberto Saviano libro sulla criminalità organizzata, fa veramente capire molte cose del sistema mafioso in generale e arriva dove l’immaginazione non può arrivare. Insegna molte cose che nessun tg matrix o altro può descrivere così bene e a fondo, vivamente consigliato.

  35. Ciao! Ce ne sarebbero un’infinità di libri da leggere e consigliare!
    Però, da appassionato di fantasy, mi viene in mente di consigliare l’ultimo libro che ho letto: “Caos a Qasrabad” di Eugenio Saguatti.
    Certo ci si potrebbe perdere tra i consigli che guardano a una letteratura più ‘famosa’, ma vi assicuro che non è niente male anche questo libro. Leggibile, scorrevole, ambientazioni affascinanti, personaggi credibili e trama accattivante. In più ha il merito di mescolare il fantasy e il giallo, cercando di non appiattirsi alla tradizione di genere.
    Quantomeno un approccio che nel panorama italiano del fantasy latita…: finalmente anche l’italia può esportare il genere fantasy!
    Beh ve lo consiglio insomma!!
    Ciao!

  36. Io consiglio di leggere “L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafon. Basterebbe accennare al fatto che sono ancora a 2/3 del libro per farvi capire il suo livello di coinvolgimento e il suo fascino, ma vado oltre, lo consiglio perchè è un libro speciale; per i lettori a cui piace immedesimarsi nei personaggi è perfetto, l’alone di mistero, la sensazione di incertezza, il susseguirsi degli avvenimenti ti rapiscono e ti fanno desiderare relamente di essere al centro della storia. I sentimenti, le sensazioni, le emozioni si mescolano in un tutt’uno facendoti sognare ad occhi aperti… Leggetelo, non avrete rimorsi.

  37. “L’acchiapparatti” di Francesco Barbi. Un fantasy atipico nei personaggi e nella trama, curato in ogni dettaglio, originale e scritto veramente bene. Mi sono goduto la lettura pagina dopo pagina e lo giudico senza esitazioni il miglior fantasy che ho letto di recente.

  38. Io consiglio da leggere “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde, un classico che fa capire come a volte ottenere il piacere o lo svago non basta ma bensì potrebbe portare alla totale corruzione dell’anima.

  39. Ciao a tutti! Vi consiglio di leggere “Un altro giro di giostra” di Tiziano Terzani, è l’ultimo libro che ha scritto prima di morire. La sua malattia e il mondo che lo circonda che ormai è cambiato e che sta sempre più velocemente cambiando verso la suerficialità.

  40. Ho visto che non compare il libro “Gli spiriti non dimenticano” di Vittorio Zucconi e secondo me vale la pena di leggerlo. Parla della vita di Cavallo Pazzo e l’autore fa sì che il lettore rimanga ammaliato da questo personaggio.

  41. “Il trionfo della morte” di Gabriele D’Annunzio, un autore troppo facilmente e acriticamente bollato come “fascista” e “pervertito” ma che, nelle sue opere, esprime il tormento tutto umano di un individuo condannato alla solitudine e alla frustazione dalla sua stessa nobiltà e pienezza d’animo.

  42. Un libro che vale davvero la pena di leggere è “La nostra vita è ora” di Thomas Leoncini, la prefazione è di Branduardi, che da sempre amo!
    Leoncini emoziona con le sue canzoni senza note. A me è piaciuto molto, segnalo soprattutto “Un politico”, “Un prete distratto”, “Uno psichiatra”, “Un egoista a cent’anni”, “Un giovane soldato”, “Non ti curar di loro”, “Tempesta sensazione” e “Per parlare d’amore”.

  43. Buongiorno a tutti!
    Non ci posso credere! Nessuno ha ancora consigliato un altro CLASSICO di quelli da oscar! E allora lo consiglio io: “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen! Questo é uno dei libri da leggere assolutamente, in particolare per una donna. E’ fantastico, attuale, brillante e poi chi non vorrebbe un uomo come Mr Darcy? Non per i soldi… per il carattere!
    Jane Austin é sempre Jane Austin.
    Seguirò alcuni dei vostri consigli, grazie e buona giornata a tutti!!!
    ;P

  44. “Il conte di Montecristo” di Alexandre Dumas, è stato per me un libro avvincente. C’è amore, sofferenza e vendetta; una sottile vendetta feroce che ti fa venir voglia di arrivare fino in fondo. Non perdetelo.

  45. “Dolce, cara Audrina” di Virginia C. Andrews… un libro trovato per caso, ma che è diventato il primo della mia classifica… letto, riletto e stra letto! Una storia strana quella di Audrina, una bambina senza età, tormentata dal fantasma di una fantomatica sorella scomparsa, un’atmosfera di orrore casalingo… ti toglie il fiato! Chi è davvero Audrina? Leggetelo per scoprirlo… è insuperabile!

  46. Consigliato da leggere a tutti “La coguara urbana” di Laura Lorenza Sciolla ediz. Mondadori uscito da poco in libreria.
    L’autrice torinese è ironica, graffiante, pungente, divertente, sentimentale ma… lucida!!!
    Consigliato a tutte le donne che sanno amarsi e ridere di loro stesse, ma non solo alle donne, anche agli uomini che amano leggere bene…
    buona lettura

  47. Ciao lettori!! Grazie a tutti per i consigli!! Adesso è arrivato il mio turno però.
    Io consiglierei a tutti di leggere “L’arte della felicità” è uno dei tanti libri del Dalai Lama scritto però da uno psichiatra americano, il quale riporta esattamente i colloqui avvenuti tra lui e sua santità. Non parla di buddhismo, ma della vita in generale. Secondo me questo libro può veramente cambiare la vita di ognuno di noi.

  48. Tra i tanti libri che mi hanno colpito, io consiglio “Il deserto dei Tartari” di Dino Buzzati. Bello stile narrativo con ambizioni deluse, il tempo sfuggente e occasioni mancate al centro di un romanzo che mi ha catturato e commosso.

  49. Il libro che vi consiglio di leggere e che io ho regalato, trovando ampio consenso è “Ho toccato l’Italia col piede destro” scritto da Federico Guiglia, giornalista di la 7. Ti attacca alla poltrona. Edito da Aliberti. Leggendolo si capisce che essere ambiziosi non solo è doveroso ma è persino salutare. Non possiamo sempre piangerci addosso, lamentarsi, autocommiserarsi. Ci sono casi in cui, specialmente in periodi di crisi come quella attuale, avere un atteggiamento positivo, “paga”, in tutti i sensi. Fatemi sapere.

  50. Grazie a tutti! Ho stilato un elenco dei libri che avete citato, mi divertirò quest’estate a vedere chi ha dato, secondo i miei gusti, il consiglio più bello! Oltre a molti dei libri citati da voi, vorrei aggiungere a gran voce “Venuto al mondo” della Mazzantini, meravigliosa la storia d’amore, ambientata fra Roma e Sarajevo in guerra… oltre alla particolarità e modernità della storia d’amore, i personaggi sono meravigliosi, da Goiko, il padre di Gemma, Aska… la descrizione della guerra è angosciante e commovente ma al tempo stesso ti sembra di essere lì… bellissimo, 3 volte l’ho letto!!!
    Ciao… a presto!!!

  51. Grazie per i tanti consigli. “Gli effetti secondari dei sogni” di Delphine De Vigan mi ha colpito per la delicatezza e raffinatezza di scrittura, trama e personaggi. Ne ho già regalate 6 copie! Vale!!!

  52. Consiglio a tutti di leggere “Il coperchio del mare” di Banana Yoshimoto, in cui domina sempre lo sfondo di un incantevole e suggestivo paesaggio marino. Il mare sembra essere il vero protagonista del romanzo, con i suoi misteri e le creature che si celano negli abissi… un ambiente tipicamente estivo… perciò leggetelo quest’estate!!!

  53. Cari lettori, in questo momento sto leggendo “L’uomo verticale” di Davide Longo e mi dispiace che sia quasi arrivata alla fine. E’ un libro scioccante: crudo, reale, spietato e tremendamente contemporaneo. Io ho fatto fatica a trovarlo. Lo consiglio!!!

  54. Assolutamente da leggere: “La cheyenne bianca” di Jim Fergus, un romanzo in cui c’è la suspence del romanzo d’avventura, la dolcezza spezzata della brutalità della realtà lontana dal sogno… molto semplice, scorrevole, ma di immenso effetto, fa sognare e pensare, davvero interessante. (Tratto da una storia vera)
    Consiglio anche “Il vento sull’erba nuova” di Klara Jarunkova… io l’ho letto a 12 anni, e a distanza di quasi 8 anni ancora è uno dei libri preferiti che ogni tanto sfoglio, annuso e rileggo a pezzetti qua e là… molto bello, è una lettura forte per gli adolescenti, che però va bene anche per adulti, perchè parla di drammi che colpiscono a qualunque età… forse, per gli adulti è una lettura leggera come libro da comodino, ma una volta spenta la luce si può pensare e riflettere o dormirci su e sognarne la storia.

  55. Ho ritrovato con piacere molti dei libri che ho amato, in questa lista.
    Consiglio “La versione di Barney” di Mordecai Richler
    Un personaggio spigoloso, a tratti divertente per il sarcasmo e l’audacia. Una storia d’amore, un incontro con la realtà che spesso sceglie bizzarri epiloghi per noi piccole creature.
    E “Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi. Un autore elegante che racconta il mistero in un Portogallo assolato e ferito.

  56. Io sto leggendo “Un cappello pieno di ciliege”, il romanzo postumo di Oriana Fallaci e consiglio a tutti di leggerlo… la storia d’Italia dalla metà del settecento fino alla seconda guerra mondiale raccontata attraverso le vicende degli avi della famiglia Fallaci… avvincente, appasionato e soprattutto tramite i suoi personaggi ci rivela la realtà di un’Italia che solo sui libri di storia avevo conosciuto ma sembra di rivivere in prima persona.
    Leggetelo!!! E grazie per i vostri consigli!

  57. Oltre a “Venuto al mondo” di Margaret Mazzantini, c’è anche “Non ti muovere” della medesima autrice. E’ meno conosciuto rispetto al primo ma è comunque da consigliare. Parla di un uomo che agli occhi di tutti si mostra perfetto, un marito adorabile, un padre modello, un chirurgo invidiabile. Ma è un uomo che ha costruito la vita che non ha mai voluto. Lo sgomento, provocato da ciò che vive, lo porterà a diventare amante di una prostituta. Senz’altro è un libro che parla d’alienamento, di straniamento. Il protagonista cerca di fuggire una vita grigia, ma cerca una libertà fortemente utopica, irraggiungibile.
    Consiglio la lettura perché questo libro aiuta a far capire che nella vita dobbiamo fare ciò che ci piace veramente: non dobbiamo costruire una vita che non ci appartiene, che non è nostra, ma soprattutto che non vogliamo poiché non ci attrae.

  58. Sono una signora di quasi sessant’anni, ho letto molto, grazie ai libri scelti con attenzione sono diventata una donna che pensa con la sua mente, l’ultimo libro che ho letto e che consiglio a tutti di leggere, per avere risposte ai quesiti dell’esistenza e dei comportamenti umani, risposte accurate e laiche: il libro è di Umberto Galimberti con il titolo “I miti del nostro tempo” edizione Feltrinelli, naturalmente vi consiglio tutti i suoi libri, perchè sono tutti istruttivi ma soprattutto sono libri liberi da preconcetti.

  59. Sono una grande lettrice e sono sorpresa di non aver visto menzionato il libro “Shantaram” di David Roberts è uno dei libri più belli che abbia mai letto, sin dalle prime pagine ti rapisce e non riesci a smettere fino alla fine. Tratto da una storia vera, scritto con maestria, scorrevolissimo, una storia avventurosa che ti lascia senza fiato e che ti fa molto pensare e riflettere.

  60. L’ho letto alcuni anni fa, ma lo ricordo sempre come uno dei più belli, per cui vi consiglio “Come pietre nel fiume” di Ursula Hegi. E’ una storia ambientata in Germania durante il periodo di ascesa del nazismo e la guerra. E’ una storia dura, dolce, commovente che vale davvero la pena di leggere!
    BUONA LETTURA TUTTI!!

  61. Fa sempre piacere vedere tanta passione per la lettura e soprattutto trovare molti dei libri che più ho apprezzato, presenti anche nei vostri cuori. Tra i miei preferiti, non citati, vi consiglio caldamente “Medicus” di Noah Gordon. E’ la storia di un giovane ragazzo nell’Inghilterra dell’anno 1020 che realizza, alla morte dei genitori, di possedere un dono speciale che lo porterà a viaggiare dall’europa alla Persia, in un fantastico viaggio, ricco di emozioni, attraverso la storia del Medioevo e della nascita della scienza medica moderna… E’ senz’altro uno dei libri più appassionati e avvincenti che abbia mai letto!

  62. Ciao lascio il mio contributo, spero che piaccia il genere, è un autobiografia “L’ultima lezione” di Randy Pausch… in poche parole la vita spiegata da un uomo che muore, un inno alla vita insomma.

  63. Io vi consiglio vivamente “Il libraio di Kabul” di Asne Seierstad, giovane inviata di guerra norvegese.
    E’ la storia di un libraio che per quanto moderno e liberale, in famiglia è rimasto un patriarca autoritario, i cui figli non hanno potuto studiare e le cui mogli e sorelle non possono avere idee diverse dalle sue…
    E’ una storia che permette di conoscere un Afghanistan diviso tra il desiderio di progresso e l’attaccamento alla tradizione. Fa riflettere molto e fa passare la voglia di lamentarsi e soprattutto ti fa sentire molto fortunato di essere occidentale!

  64. Ciao a tutti! Penso che uno dei libri più belli sia “Emma” di Jane Austen per come l’autrice è capace di coinvolgere il lettore all’interno delle vicende private dei protagonisti… è anche molto bello il ritratto che si ha di Emma, all’inizio invisa al lettore ma poi quasi parte del medesimo! Concordo sul commento su “Cercando Alaska” uno dei libri che mi hanno colpito di più… meriterebbe più seguito!

  65. L’ho appena finito… “La madre che vorrei” di Olivia Lichtenstein e con gli occhi gonfi di lacrime vi dico che è un libro bellissimo..!!
    Nelle ultime pagine mi sono sentita parte integrante del libro e come ogni storia che ti appartiene alla fine ti lascia il segno!
    Racconta di una donna che, proprio nel momento in cui credeva di aver perso tutto, riceve da un editore un libro in capitoli. La vera storia di sua madre, che aveva scritto quando era giovane, una madre ormai morta e che fino a quel momento non aveva mai conosciuto veramente!!

  66. Sono tanti i libri che andrebbero letti e lasciati in eredità ai nostri figli… L’ombra del vento, Venuto al mondo, L’eleganza del riccio, Un cappello pieno di ciliege, Un uomo, Il gusto probito dello zenzero, Zorro, Il catino di zinco, La solitudine dei numeri primi… Tutti scritti e tradotti con stile ed eleganza che ci bloccano ad ogni rigo e che ci conducono verso un finale dal quale non vorremmo mai staccarci.. Dove il finale di un romanzo è per chi legge un aumento di sensibilità della nostra anima.

  67. Io consiglio davvero col cuore “Comallamore” di Ugo Riccarelli… lo trovai per caso in attesa di un aereo… è scorrevole ma profondo… ti coinvolge non con una scrittura pesante ma agevole… racconta di un ragazzo, di un manicomio e lontanamente della guerra… ma davvero è scritto in un modo fantastico… leggetelo… mi darete ragione!

  68. Questo sito è veramente interessante e positivo. Fa capire a differenza di ciò che viene comunemente detto: in Italia si legge poco, che in realtà leggere piace molto.

  69. Un libro da leggere… molti affollano i miei pensieri!
    In questo momento, cercando tra le emozioni evocate dai romanzi mi viene in mente “David Copperfield”… una storia che coinvolge sentimenti ad ampio raggio.

  70. Un saluto a tutti i lettori!!! Io adoro leggere e lo faccio soprattutto di sera, prima di andare a dormire.
    Se l’oriente, in particolare il Giappone, vi affascina, dovete assolutamente leggere “Memorie Di Una Geisha” di Arthur Golden, frutto di anni di ricerche e di studi su quel mondo, delle Geishe appunto, che sta scomparendo. Molti hanno un solo pregiudizio su queste donne avvolte dal mistero, ma credetemi, solo dopo aver letto questo libro, cambierete completamente punto di vista. Un libro veramente appassionante ed avvolgente.

  71. Salve, sono bellissimi i libri che avete consigliato e mi permetto di aggiungere alla lista anche un libro di Gaarder Jostein “La ragazza delle arance” che personalmente ho trovato bellissimo e mi ha fatto riflettere spesso durante la lettura sulla bellezza della vita…

  72. Ragazzi se vi piace la lingua italiana c’è poco da cercare: Gesualdo Bufalino. Qualsiasi libro è un’orgia di stile e raffinatezza, sceglietene pure uno a caso. Oppure se volete un consiglio per iniziare allora leggete “Le menzogne della notte”, ogni frase è un capolavoro.

  73. Da accanita lettrice posso consigliarvi “Se solo fosse vero” e “Se potessi rivederti” di Marc Levy. Niente a che vedere col film ve l’assicuro. Sono due libri coinvolgenti, commoventi, avvincenti. Questo autore, da architetto, ha saputo usare le parole in maniera straordinaria riuscendo a toccare il cuore di molti lettori, me compresa. Le descrizioni sono quasi magiche. Vedi ciò che descrive come se ci fossi davvero.
    Due libri e emozione assicurata!

  74. “Beastly” di Alex Flinn
    Ho da poco terminato di leggerlo. La storia della bella e la bestia raccontata ai giorni nostri questa volta dalla bestia.
    Più che la storia, anche se mi è piaciuto il fatto che fosse lui il protagonista, ho trovato interessante il mettere in primo piano la sua solitudine (“Mio padre non rincasava quasi mai prima che andassi a letto” – “…adesso aveva tre minuti esatti da ammazzare parlando con me”) nonostante sia il ragazzo più ammirato a scuola. E poi anche il mettere in evidenza che la vera bellezza è quella interiore non quella esteriore (“La gente si preoccupa tanto dell’aspetto fisico, ma dopo un po’, quando conosci qualcuno, nemmeno ci fai più caso…”).
    Pensiero che in una società come quella di oggi è molto raro e per questo ancora più d’apprezzare, specialmente se rivolto a un pubblico giovane che è il futuro.

  75. Ciao a tutti,
    Spesso ho preso spunto da questo spazio per acquistare un libro… mi dispiace che non abbiate ancora citato Leo Buscaglia, un uomo che mi ha cambiato la vita, i suoi libri parlano d’amore, materia che ha studiato per tutta la vita e che l’ha portato a creare un corso universitario negli U.S.A. che trattava proprio l’amore.
    Non pensate di leggere un suo libro e finire in un labirinto di termini tecnici e spiegazioni logiche, ogni suo testo esprime la gioia di vivere, amore per le persone e ti arricchisce, ve lo consiglio, qualsiasi suo testo, ogni suo libro è diventato best sellers e sono stati gli unici libri nella storia degli U.S.A. ad essere primi nelle vendite per oltre 3 mesi di fila! Quindi credetemi sulla parola un libro di Leo Buscaglia cambia la visione delle cose!

  76. “La bambina nata due volte” di Carolina De Robertis é il mio ultimo libro del cuore, le storie e gli amori di Pajarita di Eva narrate insieme agli eventi tragici del sud America in tempi non lontani commuovono e appassionano.

  77. Convinta sostenitrice del valore della lettura, vi consiglio di immergervi nelle pagine dell’ultimo romanzo di David Grossman, “A un cerbiatto somiglia il mio amore”. Un capolavoro che mi ha toccato profondamente sia per la storia che racconta che per la bravura di questo scrittore che, personalmente, ritengo uno dei migliori della nostra contemporaneità. Leggetelo: è struggente quanto meraviglioso!

  78. Grazie per i consigli! Il mio contributo è “Il miglio verde” di Stephen King: Un gigantesco uomo di colore negli anni 50 viene accusato di aver stuprato ed ucciso 2 bambine perchè viene trovato sulla riva di un fiume in lacrime con le bimbe in braccio. L’uomo si rivela quasi un ritardato, chiedendo addirittura la luce accesa per dormire. Si trova nel braccio della morte assieme ad altri detenuti. Ben presto tutti si accorgono, che l’uomo di colore è speciale, scoprendo che ha il potere di guarire chiunque… é un libro davvero coinvolgente e commovente e anche il film è molto bello (stranamente) ecco il link del trailer: http://www.youtube.com/watch?v=HeNo2FXvQYg

  79. Io parlo da ragazzino di 14 anni e secondo me vale veramente la pena leggere “Eroi” di Robert Cormier un libro appassionante che ha catturato sia la mia lettura ma non solo, anche quella di mia sorella e perfino quella della mia professoressa. Io lo consiglio perchè ha una trama intrigante e scorrevole, cosa dire altro provatelo…

  80. Anch’io, come qualcuno di voi, ho fatto una lista di libri da leggere seguendo i vostri consigli… tra i miei preferiti ce ne sono alcuni già consigliati, come “Orgoglio e pregiudizio”, “Cime tempestose” o ancora “Sostiene Pereira”. Non ci sono invece 2 libri che mi hanno incuriosito e affascinato molto, ovvero “Il codice da Vinci” di Dan Brown, che deve essere letto assolutamente come un avvincente romanzo e non come una sorta di profezia o cosa del genere, come ho letto in qualche commento, il romanzo giallo di Agatha Christie “Assassinio sull’orient express”, un libro dal finale sconvolgente, naturalmente inaspettato e, anche se può sembrare strano, addirittura divertente!!!
    Buona lettura a tutti!!! 😀

  81. Io vi consiglio di leggere “La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano, è una vicenda stupenda perchè tratta di due ragazzi, Mattia e Alice, i quali rispettivamente rifiutano il mondo e vengono rifiutati dal mondo. La storia inizia quando sono piccoli e si dirama fin dopo il matrimonio di Alice, che purtroppo non avverrà con l’uomo che realmente ama: Mattia.

  82. Io mi associo a green pink che elegge Jane Austin ad autrice da portare sempre con sè! Ironica, romantica e critica nei confronti di una società che davvero avrebbe voluto le donne iimpegnate soltanto nell’arduo compito di organizzare ricevimenti e combinare matrimoni vantaggiosi. “Orgoglio e Pregiudizio” è davvero bellissimo.
    Mi permetto di indicare anche “Jane Eyre” di Charlotte Bronte dove troverete un altro indimenticabile personaggio maschile da sognare!
    Non fatevi spaventare dalla tristezze delle prime pagine… al termine della lettura sarete lieti di trovare un finale roseo.
    Silvia

  83. Io che ho letto e continuo a leggere molti libri nella mia vita, vi consiglio a pieni voti l’ultimo che ha affittato il mio comodino nelle ultime notti: “Le età della vita” di Carlo Maria Martini. Un libro che rilassa e dà tanta forza a chi si accinge presto a diventare adulto, a chi lo è già e a chi ricorda la sua giventù con tanta dignità e umiltà davanti ad un camino. Grazia

  84. Ho letto ogni singolo commento e mi sono trovato in sintonia con molti di voi, volevo peró citare un libro che all’apparenza sembra infantile, ma che tutto è tranne che infantile. Ritratto di una Inghilterra del settecento corrotta e dell’animo umano anche esso in balia della menzogna e della cupidigia. “I viaggi di Gulliver” di Jonathan Swift.

  85. Il libro che ho letto e che mi ha fatto riprendere una matita in mano per sottolineare passaggi frasi e parole, …cosa che avevo abbandonato… ed ho sempre fatto perchè trovo alcune cose scritte da altri “mie” è “Il teorema di Almodovar” di Antoni Casa Ros, credo sia fantastico.

  86. Io consiglio di leggere assolutamente “Promessi Vampiri” di Beth Fantaskey… è stupendo per la storia che narra, il romanzo ha una trama avvincente e ricca di emozioni, la cosa più bella è che per un attimo, quasi alla fine del libro per un fatto accaduto pensi che non c’è un lieto fine e quindi di chiuderlo e non volerlo più leggere, ma basta leggere il capitolo seguente per poi rieccitarti ed essere ancora più interessata a capire quale sarà la fine della storia e vi giuro è un bellissimo finale, uno di quei lieto fine che lasciano gioia nel cuore come se avessi vissuto in prima persona quella fantastica avventura, poi ti appassiona anche il fatto che non è una di quelle storie ritratte sempre sulla realtà dei fatti ma bensì sul paranormale, sui vampiri e la loro esistenza che è tramutata col passare degli anni, quella vita immortale… cmq non continuo, ho cercato di non parlarvi di preciso della storia perché senò vi tolgo lo sfizio di leggerlo, ma vi prego di non perdervi questa occasione… ah dimenticavo parla d’amore, cosa che si capisce anche dal titolo, una storia di due giovani vampiri ma lei non sa ancora di esserlo e lo scopre solo ai suoi diciasette anni… Buona lettura!!

  87. Ho letto tanti libri ma quello che mi rimane nel cuore è “Io non ho paura” di Niccolò Ammaniti… io l’ho letto ben 4 volte e lo voglio ancora rilegere xD
    Un bellissimo libro assolutamente da leggere…

  88. Che bella idea questa! Non vedo l’ora di leggere alcuni dei libri citati. Ho letto tanti libri, di ogni genere ma quello che mi è rimasto nel cuore (forse perché tra i più recenti) è “Il Giardino dei Segreti” di Kate Morton. Stupendo e commovente. Originale. Buona lettura!

  89. Ciao, io invece vi consiglio di leggere un libro davvero bello. “Mi merito il meglio. Fai pace con te stesso e scegli di essere felice” di Lucia Giovannini. E’ davvero bello e pieno di significato, aiuta a riflettere. Ciao!

  90. Un libro che mi ha cambiato, anzi migliorato, la vita: “La fine è il mio inizio” di Tiziano Terzani. Le prime pagine mi hanno lasciato un pò perplesso… poi l’ho buttato giù in pochi giorni!! Su alcune riflessioni ci tornavo più e più volte!! Ci sono citazioni talmente belle che vorresti averle pensate tu!!

    Gianni

  91. Un libro che consiglio a tutti è “E venne chiamata due cuori” di Marlo Morgan.
    E’ il libro più bello che io abbia mai letto, è coinvolgente ed emozionante ma soprattutto approfondisce una cultura non molto conosciuta, quella aborigena!!

  92. Io consiglio un libro di Robin Norwood “Donne che amano troppo” lo lessi anni fa e mi cambiò moltissimo in positivo… vale la pena di leggerlo. “Quando essere innamorate significa soffrire, stiamo amando troppo. Quando nella maggior parte delle nostre conversazioni con le amiche intime parliamo di lui, dei suoi problemi, di quello che pensa, dei suoi sentimenti, stiamo amando troppo.” Ecco un passo di questo libro…

  93. Io vi consiglio un libro di rara bellezza: “Sul ponte di Avignone” di Antonio Pizzuto. Una scrittura colta e allo stesso tempo vibrante vi accompagnerà lungo una delle storie d’amore più belle ed intense della letteratura italiana. Indimenticabile.

  94. A mio giudizio un libro che merita davvero di esser letto è “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee.
    E’ un libro molto scorrevole che si legge volentieri e allo stesso tempo affronta tematiche importanti! Consiglio a tutti di leggerlo perchè mi ha appassionata davvero tanto!

  95. Salve, io ho letto ultimamente un libro favoloso e vorrei consigliarvelo: “I pilastri della Terra” di Ken Follett, uno degli scrittori che ho scoperto quest’estate. E’ un libro storico che include in sé molte emozioni, avventure così come disgrazie e i personaggi e i luoghi sono descritti con autentica fedeltà da Follett. Io sinceramente ritengo il medioevo un’epoca oscura, barbarica, superstiziosa, ma il libro ha messo a fuoco parecchi suoi aspetti che non sapevo: la costruzione delle cattedrali, la scultura, la vita intellettuale e solidale dei monaci, l’amore eterno fra gli amanti… Il libro è cool!! 🙂

  96. Intervengo qui una 2a volta, credo che ne valga veramente la pena. Il libro che vi consiglio è sempre uno di Federico Guiglia, (oh che volete a me questo bellone dagli occhi azzurri fa impazzire) si intitola “Quote rosa bianche e verdi”. Ci fa onore sul serio. E’ ora di finirla con gli uomini che ci trattano o da bambole o da ………. che servono solo a quello. Gli uomini devono rispettarci per quello che siamo e rappresentiamo. Punto

  97. “Quote rosa, bianche e verdi” di Federico Guiglia non deve mancare nella nostra biblioteca. Per donne e per uomini. Per cambiare le cose e comprenderle, una buona volta!

  98. Di Ken Follett ho letto “La cruna dell’ago”. Non è nuovo avviso, ma tolgie il fiato. Buona lettura

  99. Un libro molto bello che non può mancare: “Il principe delle maree” di Pat Conroy. E’ stato fatto anche il film con una superlativa Barbra Streisand.

  100. Ciao a tutti, il libro che vi voglio consigliare io è un libro per ragazzi. Il titolo è: “Fairy Oak”.
    Ho letto questo libro ben due volte, è commovente, allegro e divertente, ma soprattutto, leggendo questo libro le pagine volano via senza accorgertene e finirai subito il libro.
    Scritto da Elisabetta Gnone, questo romanzo è formato da 7 libri raccolti anche in tre libri e in quattro libri. Parla di due bambine gemelle, Vaniglia e Pervinca che sono state accudite fino ai 15 anni da una fata di nome “Sefeliceleisaràdircelovorrà”.
    Le bambine crescendo sviluppano poteri speciali: la Luce e il Buio due poteri opposti anche se sono gemelle.
    Su questo commento scriverei tante altre cose, ma so che ci sono anche altri bei libri da leggere e da commentare.
    Arrivederci e buona serata.

  101. Ciao a tutti… i libri che avete citato sono libri bellissimi… quello che vi voglio consigliare io è “Il Cavaliere d’Inverno” di Paullina Simons. E’ il mio libro preferito e racconta di una storia d’amore tra una ragazza di 17 anni e un soldato dell’armata rossa di 22 anni. E’ ambientato a Leningrado nel 1942, prima della guerra e anche durante. Questo libro è stato il primo che mi ha fatto provare emozioni uniche e mi ha fatto piangere alla fine. Ci sono anche i seguiti, “Tatiana e Alexander” e “Il giardino d’estate” anch’essi belli ma non belli come il primo! Buona lettura a tuttiiiii

  102. Consiglio “Casino totale” di Jean Claude Izzo

    Inizio di una trilogia marsigliese con protagonista e voce narrante Fabio Montale, poliziotto che vive e gode la sua città di un amore viscerale…

  103. A me è piaciuto tantissimo “Il Manoscritto ritrovato ad Accra” di Paulo Coelho, lettura agile, ma densa di sagge riflessioni molto interessanti. A chi volesse averne un assaggio consiglio lo splendido ed originale booktrailer:

    http://youtu.be/jvjmrf4tSXc

  104. Ciao a tutti, io ho trovato fantastico il libro “Multiversum” di Leonardo Patrignani che parla di 2 ragazzi (appartenenti a 2 diverse dimensioni) che sono fra loro in contatto telepatico, faranno di tutto per incontrarsi e alla fine, grazie al loro amore, si salveranno dalla fine del mondo.
    Non l’ho raccontato in tutta la sua bellezza quindi cercate in internet la trama… ve lo consiglio
    ciao e grazie per i vostri consigli!

  105. Uno dei libri che mi hanno molto appassionata è stato “Gli Indivisibili” di Jerry Spinelli, all’inizio può sembrare strano …io l’ho trovato stupendo!

  106. Leggete “Ognuno muore solo” di Hans Fallada.
    E’ un capolavoro assoluto per intensità narrativa e rievocazione storica del dominio nazista nella Germania degli anni 30 e 40.

  107. “Nonsolomamma” di Claudia de Lillo… libro divertente dove mette in evidenza la drammaticità della vita quotidiana di una normale Famiglia… dove la mamma di solito ha la posizione di maggior organizzatrice e dove capitano anche colpi di testa.
    Leggilo e ridici sopra…
    Se invece vuoi qualcosa di più serio… c’è “Ligurelombardo” di Francesco Provinciali è scritto così tutto attaccato.
    Un racconto della calda infanzia dello scrittore dove i ricordi riportano grandi ricchezze che ognuno riconosce nelle proprie vite.
    Maria

  108. “Di tutte le ricchezze” di Stefano Benni mi è piaciuto molto la composizione del libro inizia con una poesia… poi continua con il racconto della sua vita, le passioni, altre poesie, nuova vita, nuove emozioni.
    Grazie per il consiglio di Maurizio “Ognuno muore solo”… lo seguirò sicuramente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *