Il palloncino

Scappa nel cielo
il palloncino rosso
sfuggito alle manine del bimbo
sorpreso.

E se ne va
con tutta quella gioia piccina
legata ad un filo
perso nell’azzurro.

Segue quel volo
il mio cuore di anziana signora.

Corre
ad altri giorni,
ad altri sogni.

E mi ricordo
la mia mano
persa in quella di mio padre,
legato al polso
un palloncino a forma di coniglio
bianco
come quella nuvoletta
che attraversa il cielo.

8 pensieri su “Il palloncino”

  1. Oh Annina (scusami per il vezzeggiativo, ma mi é scappato proprio), anche a me capita di pensare a mio padre distrattamente cosí… certo tu sei molto piú brava a tadurre quel ricordo in poesia.
    Un bacio grande e 5 stelline.
    Tilly

  2. Anch’io ricordo una mano amata che stringeva la mia, anch’io ho avuto un palloncino e tanti dolci ricordi ed una partenza troppo prematura mi ha portato via un seguito che mi avrebbe riempito il cuore, ma ho tanti ricordi, come questo, che solo la morte mi potrà rubare…, ma a quel punto sarò già accanto all’originale.
    Brava.
    5s.
    sandra

  3. Una bella e dolce poesia.
    Complimenti e un abbraccio in compagnia di 5 stelle.

  4. Tilly, Sandra, Giuseppantonio, Lucia.
    Vi ringrazio tutti per l’affetto con cui mi seguite e per la partecipazione anche emotiva a ciò che scrivo.
    Un abbraccio a tutti con affetto.
    Ciao
    anna

    p.s.: da piccola mi chiamavano Mariella…

  5. Che grande tenerezza mi ha dato questa tua poesia, è un bellissimo ricordo, carico d’amore. Brava Anna, la tua grande profondità ogni volta mi spiazza….
    Un bacio a cinque stelle, da betta

  6. Profonda e lieve come il ricordo che hai saputo evocare. Brava Anna.
    Un sorriso
    Katia

  7. Ciao anna bella poesia, mi è piaciuta moltiiisssiimooo, brava con questo ti do 5 stelline, brava 6 meravigliosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *