Haiku sull’uomo

Balzai dal letto

ero sempre in ritardo

fuori era buio.

*

Scarpe di fango

sfilai pure le calze

odore di riso.

*

Enorme cappello

coglie chicco per chicco

una cinesina.

*

Mandorlo rosa

nei capelli raccolti

d’una nuova sposa.

*

Draghi di carta

tamburi Giapponesi

bimbi felici.

8 pensieri su “Haiku sull’uomo”

  1. Il terzo è un delicato fotogramma. Non mi sono mai cimentata con la tecnica poetica degli haiku, ma ammetto che leggendo i tuoi e quelli di Anna ne sono rimasta incantata. Lavorerò sulla sintesi pensiero/immagine, grazie.
    Un saluto
    Katia

  2. La prima é bellissima!
    Immediatamente l´immagine rapisce la mente.
    Che ti devo dire?
    Bravo!
    5 stelline, come dartene meno?
    Ti mando il solito bacio.
    Tilly

  3. Nel secondo haiku, che mi piace molto, leggo la crescita e la conquista che ogni uomo realizza nella vita a poco a poco. Almeno così ho interpretato…
    Ciao

  4. Ciao, giusto ligeja, io dico che un haiku è riuscito quando dà l’immediatezza della scena. Vi era anche una scuola millenaria Giapponese che insegnava a dipingere haiku, l’essenziale figurato di un messaggio. Grazie, saluti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *