Sfaccettature d’amore

Quella tua mano

che muove il ventaglio

sfiora il cuore

*

Non ti conosco

nato da me, diverso

ed inatteso

*

Al collo pende

la perla scaramazza

che mi ha dato

*

Tra le tue braccia

vorticoso il ballo

batte il cuore

*

Guardo sorrido

penso confronto dico

…amaro riso

12 pensieri su “Sfaccettature d’amore”

  1. Carissima, in queste righe si respira la vita e il profumo dei suoi contorni, é come se tu usassi una bacchetta magica.
    Brava.
    5s.
    sandra

  2. L’ho trovato molto originale l’inizio, attraente, molto aperto, una scrittura che non ti riconosco come le altre tue.

  3. Sei di una delicatezza cara Anna, ogni volta mi lasci senza parole.
    Brava
    Baci e stelline
    Tilly

  4. Anna era tanto che non ti leggevo, sei bravissima, esprimi con delicatezza dei sentimenti che noi tutti proviamo, ma tu riesci a tirarli fuori dal cuore, brava, Rina.

  5. Vi ringrazio per l’affetto che mi dimostrate sempre.
    Fossi anche l’ultima ruota del carro (ed ho la personale certezza di esserlo), so, però, che mi volete bene.

    Per Sal:
    E’ vero.
    Siamo occidentali…
    Ma non è poi così male, se riusciamo ad operare dei distinguo.

    Ciao a tutti
    anna

  6. Davvero molto belle queste tue “sfaccettature”, cara Anna. Sul fatto che tu possa essere l’ultima ruota del carro, permittimi di avere non uno, ma mille dubbi, che fanno una sola certezza: non lo sei. Sull’affetto, invece, vai tranquilla.
    Un sorriso
    Katia

  7. Complimenti Anna, dei versi davvero scritti con la delicatezza di un poeta: un saluto e 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *