Non si sa mai

Tu scrivila ugualmente.
Mettici tutto ciò che senti.
Qualcuno, prima o poi,
la leggerà.
Forse lo farai tu stesso,
tra un paio d’anni
e qui ritornerai
per riprenderti
solo ciò che ti è servito,
solo ciò con il quale sei cresciuto.
Scrivila e racconta di come vivi
e non sempre e solo di ciò che ti manca.
Parla di ciò che hai,
di quanto amore possiedi,
quanto ne sai dare,
quanto ne ricevi.
Tu prova a dare emozioni,
sempre e comunque.
Usala l’unica arma che hai.
Insegui le parole, afferrale,
circondati di pensieri
e vola dove solo tu puoi andare.
Non chiudere il tuo cuore a nessuno
ma mostra quanto contiene e poi,
come spinta da un soffio,
muovi la mano su un foglio
che può darti più di quanto tu pensi.
Scrivila comunque,
non importa che gli altri
non abbiano il tuo stesso sentire,
non importa se tu stai correndo oltre,
al di là di un muro invisibile che altri
non vogliono, ne possono capire.
Tu parla come sai
e racconta di notti buie e lunghe
che non passavano mai.
Racconta di come ogni lacrima
ti allontanava dalla gente
e non avere paura;
se riesci a cantare
di essere stato da solo,
da solo, domani,
non rimarrai.
Tu scrivila ugualmente,
anche se nessuno esaudirà
le tue timide richieste,
esprimi come fu bello
un tempo lontano
chiedere un sogno
e solo un gioco
e stare in attesa
un’intera notte.
Dille come al mattino
di un freddo Natale
il vuoto e la disillusione
non ti abbattevano affatto.
Racconta come riuscivi a capire
che un piccolo gesto
dato in un secondo d’amore
riempiva un anno intero
di speranze e nuovi propositi.
Aggiungi anche
che mai sperasti davvero
un dono incartato
giacché sapevi che al mondo
altri lo meritavano;
chi non sapeva sorridere,
chi non aveva una madre
chi chiedeva da anni
chi poteva donarselo da se.
Scrivi lo stesso,
e parla di come cresci
e guardi il mondo.
Racconta dei tuoi sogni
e dei tuoi progetti.
Non chiedere nulla oggi,
ma scrivi lo stesso
e per una volta,
e se ti va anche di più,
regala tu qualcosa;
offri te stesso e ciò che hai
dona emozioni in rima.
Scrivila ugualmente
questa lettera dorata;
non si sa mai
che questa notte
qualcuno la legga
e ripensa a te
che sei felice
solo scrivendo.

11 pensieri su “Non si sa mai”

  1. Caro Raf,
    leggo con piacere questo tuo monito a fare il passo.
    Anche il primo passo.
    Non si deve stare lì fermi attendendo che accada qualcosa.
    E’ più semplice di quanto si pensi, perchè l’arroccarsi nella torre d’avorio forse non espone a critiche e rimpianti, ma lascia il rimorso del pensare che forse qualcosa di bello poteva essere e non è stato.
    Un abbraccio a 5 st. e l’augurio che tutto sia possibile.
    Buon Natale.
    anna

  2. Questa più che una poesia è un vero e proprio sfogo nato da un momento di angoscia che come diceva Anna ci “sorprende” un po’ tutti in questo periodo. Poi però basta guardarsi dentro, piacersi, amarsi almeno un po’ e ringraziare per quello che si è, per ciò che si ha ed anche per ciò che non si ha.
    E’ molto più bello ricevere per certi aspetti, io invece trovo molto emozionante “dare” qualcosa.
    Semplici frasi, emozioni, affetto anche a distanza.
    A voi tutti che siete felici come me solo scrivendo e a colui che ci dà la possibilità di esprimerci, conoscerci e confrontarci faccio i miei auguri di Buon Natale.
    Raf

  3. Condivido pienamente tutto il contenuto.
    Aprire il cuore, donare più che ricevere, scrivere la grandezza della natura, le nostre malinconie e i nostri voli, apprezzare la vita sempre, chi ne ha la capacità deve scriverlo perchè tutto ciò venga raccolto, condiviso e divulgato.
    Bravo Raf, unisco al mio abbraccio e alle 5st. un caro augurio a te, alla penna che ti affianca e sempre a chi ci permette la divulgazione.
    Sandra

  4. Caro Raf,
    bella, talmente bella che da uno scritto così potevano nascere tre poesie differenti.
    Il distillato finale, comunque, ci ricorda che è meglio non avere rimpianti su certe cose: se sono cose buone, vanno fatte punto e basta.
    In ogni caso bravo, hai scritto un’ottima lirica.
    Ciao, Buon Natale e 5 stelle.
    QS-TANZ.

  5. E’ una bellissima poesia che regala una grande forza interiore e io non posso che dirti: GRAZIE!
    Tanti auguri di un sereno Natale anche a te!
    5 stelle… ma semplicemente perché è il massimo che qui posso dare… Merita di più!
    Ciao!

  6. Bravo Raf! Una lirica bella e semplice.
    Tutti dovremmo capire quanto sia importante donare, non solo ricevere.
    Auguri di un sereno Natale in compagnia di 5 stelle.

  7. Bellissima, veramente molto bella, ci leggo tutto dentro, amarezza, gioia, dolore, speranza, altruismo, e tanta profondità d’animo. Complimenti per la tua grande sensibilità. Ciao da Betta

  8. Le semplici parole che muovono anche la mia penna e il mio cuore.
    Bravo Raf!
    Un abbraccio e 5 stelline

  9. Sono bellissime queste frasi emozionanti, dette dal cuore… che esprimono tantissimo… per poter vivere bisogna dimostrare, dare amore… esporre anche lo stato d’animo… mai uno deve arrendersi… ma lottare per tutti e tutto… anche ciò che ti sembra impossibile… volere e potere… aiutatevi e amate che la vita vi sorriderà… ricordatevi che il sole esiste per tutti… stefania da catania

  10. Ciao, queste frasi sono belle. Auguri di buone feste e buon anno. Continua, è vero ho solo 12 anni ma apprezza il mio consiglio, continua così che le tue parole sono diciamo (sante). Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *