Rosso e dorato

Senza risposte
guardo
il mio presepe
rosso e dorato,
scultura d’argilla
sempre lì
sullo scaffale scuro,
in attesa
di chi giunge nella casa.

Non sempre,
non ogni giorno,
non ogni momento
amo il Natale.

Talvolta
l’angoscia mi travolge,
l’ansia si attorciglia
come ramo d’edera
al mio respiro
e un turbinio
di pensieri
mi trascina
nel vortice delle incertezze.

Quando
la speranza si allontana,
mi dibatto
nella ricerca
della causa,
vana panacea razionale
per il mio animo dolente.
E poi ecco
in quella ingenua architettura
la risposta
che mi libera il cuore.

Un bagliore rosso dorato
illumina anche il mio ritorno
e mi accoglie
sulla soglia della casa,
come sempre,
lì,
in attesa di chi giunge.

21 pensieri su “Rosso e dorato”

  1. Siamo sempre in forte balia di incertezze e di affanni quotidiani, fa parte della vita, ma poi, con chiarezza rientra il profumo e il bagliore della speranza a scaldare il nostro cuore. E’ bello pensare che, anche se non sempre, ritroviamo il Natale dentro di noi, semplicemente perchè non lo abbiamo mai perso.
    Buon Natale carissima, a 5st.
    sandra

  2. “L’ansia si attorciglia come ramo d’edera al mio respiro” mi piace in modo particolare, è davvero un’immagine riuscitissima. Molto bello quello che hai scritto e come lo hai scritto, cara Anna. Il Natale provoca emozioni e sentimenti contraddittori anche in me, da sempre, ma per un attimo tutto si riconcilia nella semplicità di quella capanna e di quella famiglia così “speciale”.
    Un sereno Natale in compagnia degli affetti a te più cari.
    Katia

  3. Per Sandra, QS-Tanz e Katia,
    vi ringrazio per il vostro affetto e per i vostri commenti.
    Se riuscissimo a conservare un cuore fanciullo potremmo guardare al Natale con occhi immacolati, ma la vita ci forgia secondo leggi sue e spesso dimentichiamo che ogni istante è Natale.
    La coerenza e la costanza sono faticose e nella mia piccolezza, poi, una tensione continua, non certo un traguardo raggiunto.
    Contraccambio gli auguri affettuosamente.

    Per Luca:
    Buon Natale e grazie sempre per questa tua idea meravigliosa che ci fa incontrare e condividere pensieri e sentimenti.

    anna

  4. Buon Natale Anna e complimenti per la tua bella poesia.
    Hai ragione tu, bisognerebbe sempre guardare il Natale con gli occhi dei bambini.
    Un saluto ed un sorriso, In compagnia di 5 stelle.

  5. Tutti tra le mille luci sfavillanti restiamo per pochi momenti a riflettere sentendoci angosciati. Solo tornando alla semplicità di una capanna, simbolo e significato di un giorno importante, ci ricordiamo che bisogna gioire e sorridere sperando che anche noi possiamo “rinascere” diventando persone migliori.
    A Te, cara simpatica “zia” auguro di rimanere come sei, perfetta così!!! 🙂
    A Te e a tutti gli Splendidi Autori, a Sandra, ai lettori e alla Redazione faccio i miei migliori Auguri di Buon Natale!
    Raf

  6. Ciao, Lucia!
    Mi sa che tu quegli occhi bambini li hai proprio.
    Auguri cari.
    anna

    Al mio nipotino Raf un grazie particolare per la sua squisita gentilezza e per la sua incredibile capacità di guardarmi con gli occhi dell’affetto trovandomi “perfetta”.
    Un abbraccio
    zia anna

  7. Ciao Anna, la tua poesia è bellissima, mi ha dato un’emozione profonda. Approfitto dell’occasione per augurarti un felice e sereno Natale. Un bacio da Betta

  8. Per Monica e Viola:
    Vi ringrazio per l’apprezzamento.
    Il Presepe simboleggia un’Idea che informa convinzioni e comportamenti a cui non è sempre facile essere fedeli, ma che costituisce il Senso del vivere per chi a quell’Idea fa riferimento.
    a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *